Samsung Galaxy A6 e A6 Plus nuovi dettagli: display Infinity, memoria e processori

Tommaso Lenci
6 Apr 2018

Nuovi dettagli e alcune conferme sulle caratteristiche hardware dei prossimi Samsung Galaxy A6 e A6+: ecco costa è stato svelato prima dell’annuncio.

Samsung Galaxy A6 e A6 Plus rumors

Ormai arrivano conferme abbastanza sicure che Samsung molto presto lancerà sul mercato una nuova versione della gamma Galaxy A 2018: stiamo parlando dei Galaxy A6 e A6 Plus.

Oggi un informatore dalla fama abbastanza concreta ha svelato nuovi dettagli e ha confermato alcune indiscrezioni che avevamo già sentito negli scorsi giorni.

Samsung Galaxy A6 e A6 Plus: ecco gli ultimi rumors sui due dispositivi

Da quello che è trapelato il Galaxy A6 monterà un display da 5.6 pollici di diagonale con tecnologia Infinity: avrà quindi un formato in 18.5:9 e utilizzerà un pannello Super Amoled.

La risoluzione del display dovrebbe essere FHD+, ovvero 2220 x 1080 pixel.

Al suo interno il modello A6 dovrebbe utilizzare il chipset Octa-Core Exynos  7870 abbinato a 3GB di ram e 32GB di memoria interna, ovviamente espandibile con microSD.

Rumors passati indicavano solamente il tipo ci processore e la ram utilizzata: quindi conoscere il display e il quantitativo di memoria interna è una novità.

La versione A6 Plus si differenzierà dal modello A6 per il fatto che il display sarà più grande: verrà utilizzato un panello da 6 pollici di diagonale.

Come il modello più piccolo, anche in questo caso il display avrà tecnologia Infinity, quindi avrà un formato in 18.5:9, verrà utilizzato un panello Super Amoled e infine la risoluzione sarà sempre FHD+ 2220 x 1080 pixel.

All’interno Samsung per Galaxy A6 Plus avrebbe deciso di utilizzare uno Snapdragon 625 abbinato a 4GB di ram e 32GB di memoria interna espandibile con microSD.

L’informatore pensa che però Samsung potrebbe utilizzare anche il chipset Snapdragon 450, ma forse sono solo sue supposizioni.

Come sistema operativo entrambi i dispositivi dovrebbero vedere la luce con Android Oreo 8.x e progetto Treble abilitato.

Dato che non c’è ancora nulla di ufficiale, vi preghiamo di prendere tutte queste informazioni con il giusto distacco intellettuale: potrebbero essere veritiere come sbagliate!

Fonte: Notizia via Twitter.

Lascia la tua opinione