Samsung Galaxy Note 10 si aggiorna alla One UI 3.1 in Europa: le novità

Tommaso Lenci
25 Feb 2021

Samsung ha iniziato a rilasciare in Europa l’aggiornamento all’interfaccia ONE UI 3.1 basata su Android 11 per la gamma Galaxy Note 10: ecco i dettagli.

Galaxy Note 10 One Ui 3.1 aggiornamento disponibile in Europa

Segnaliamo a tutti i possessori di uno smartphone della gamma Galaxy Note 10 che da qualche ora Samsung ha iniziato a rilasciare l’aggiornamento all’interfaccia One UI 3.1 in Europa.

Gamma Galaxy Note 10 si aggiorna in Europa con la nuova interfaccia One UI 3.1: ecco i dettagli

Più nello specifico si sta diffondendo in Germania il nuovo firmware seriale N97xFXXU6FUBD (la x cambia a seconda del modello) tramite la classica modalità OTA (over the air).

Il firmware ha un peso di circa 1GB, e oltre ad aggiornare la One UI alla versione 3.1 installa pure le patch di sicurezza di Google di marzo 2021 (in anticipo quindi!).

Non sappiamo quando effettivamente i Galaxy Note 10 venduti in Italia riceveranno quest’aggiornamento.

Per adesso non vi resta che aspettare la notifica automatica, o controllare manualmente in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Ricevuta la notifica di aggiornamento, prima di aggiornare vi consigliamo di:

  • eseguire un backup dei dati più importanti salvati sullo smartphone;
  • liberare spazio nella memoria interna:2-3GB dovrebbero bastare;
  • iniziare la procedura di installazione solamente se la batteria ha un autonomia residua pari o superiore al 50%.

Con l’introduzione dell’interfaccia ONE UI 3.1, i possessori di un Galaxy Note 10 o Note 10 Plus potranno notare queste principali novità:

  • Il servizio Private Share (nuovo sistema di condivisione file sicuro);
  • Eye Comfort Shield (nuovo sistema per la protezione degli occhi);
  • la possibilità di rimuovere i dati sulla posizione GPS dalle immagini durante la condivisione;
  • passaggio automatico dei Galaxy Buds tra i dispositivi Galaxy compatibili e piccole modifiche all’interfaccia utente;
  • gli utenti possono estrarre automaticamente la data e l’indirizzo dal titolo dell’evento nell’app Calendario e nell’app Promemoria;
  • miglioramenti nel reparto fotocamera;
  • nuove notifiche personalizzate dal servizio SmartThings;
  • la temperatura dei colori varia a seconda degli orari della giornata;
  • il supporto al Wireless Dex;
  • eccetera.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione