Samsung Galaxy Note 8 sarà più potente di Galaxy S8? I rumors sul chipset

Tommaso Lenci
10 Giu 2017

Alcune indiscrezioni indicano che il prossimo Galaxy Note 8 sarà più potente del Samsung Galaxy S8 dato che utilizzerà una versione migliorata dello Snapdragon 835: i rumors.

Galaxy Note 8 più potente del Galaxy S8

Ci sono tante voci di corridoio che affermano che il prossimo smartphone top di gamma di Samsung, il Galaxy Note 8, sarà presentato prima del previsto perché dovrebbe essere annunciato già entro la fine di agosto di quest’anno.

Fino ad oggi tutti i precedenti rumors hanno indicato che il Note 8 utilizzerà lo stesso processore montato sul Galaxy S8 e S8+, ovvero per il mercato americano il chipset Snapdragon 835, o l’Exynos 8895 per quello internazionale.

Sulla carta quindi il Note 8 dovrebbe offrire le stesse prestazioni generali già viste sugli attuali top di gamma di Samsung.

Galaxy Note 8 utilizzerà un chipset migliorato rispetto al Galaxy S8?

Ebbene però poche ore fa è stata divulgata una nuova notizia, una voce di corridoio non certificata da prendere quindi con il giusto distacco emotivo, secondo la quale il Samsung Galaxy Note 8 potrebbe avere una capacità di elaborazione complessiva migliore rispetto al Galaxy S8.

Questo perché l’azienda coreana potrebbe utilizzare il chipset Snapdragon 836, ovvero una versione migliorata/aggiornata dello Snapdragon 835: un po come è accaduto nel 2016 con lo Snapdragon 820 che è stato parzialmente migliorato e rinominato in Snapdragon 821.

Secondo le voci di corridoio lo Snapdragon 836 avrà sempre un architettura Octa-Core a 64 bit come lo Snapdragon 835, ma funzionerà a frequenze più elevate: la CPU arriverà a 2.5 Ghz (contro i 2.45 del 835) e la GPU incrementerà la frequenza del core fino a 740 mhz.

Lo Snapdragon 836 oltre ad essere forse montato sul Galaxy Note 8, dovrebbe diventare il chipset ufficiale dei prossimi top di gamma LG V30 e dei nuovi Google Pixel 2, entrambi previsti entro fine settembre-ottobre di quest’anno.

Il Note 8 quindi almeno per il 2017 dovrebbe utilizzare il chipset Qualcomm più veloce sul mercato, mentre per il 2018 è previsto l’arrivo del nuovo Snapdragon 845, processore che molto probabilmente sarà utilizzato sui top di gamma del prossimo anno come Galaxy S9 o LG G7.

Lascia la tua opinione