Samsung Galaxy S10 avrà un unità dedicata per l’intelligenza artificiale

Tommaso Lenci
6 Ott 2018

Secondo recenti rumors molto probabilmente Samsung Galaxy S10 utilizzerà una unità di calcolo integrata nel chipset dedicata unicamente all’intelligenza artificiale.

Galaxy S10 avrà un unità NPU per l'intelligenza artificiale

Lo sviluppo e implementazione di funzionalità che sfruttano l’intelligenza artificiale è diventata di fatto una delle principali novità dal punto di vista software, ma anche hardware, dei nuovi dispositivi mobili.

L’intelligenza artificiale punta di fatto a migliorare l’esperienza d’uso dell’utente tramite la semplificazione di certe operazioni attraverso un analisi adattativa, ovvero che cambia a seconda del contesto.

Quindi sono nati software che sfruttano anche determinati hardware, che permettono di rendere più “intelligente” lo smartphone che adesso pere esempio sa riconoscere volti, oggetti, situazioni ambientali e si imposta di conseguenza.

Samsung Galaxy S10 avrà un attenzione particolare all’intelligenza artificiale?

Nonostante Samsung sia il principale produttore al mondo di smartphone e leader mondiale in alcuni aspetti della tecnologia moderna, dal punto di vista dell’intelligenza artificiale lato hardware non è l’azienda più all’avanguardia.

Il colosso coreano infatti al momento non presenta chipset o smartphone che sfruttano meglio o con funzionalità innovative l’intelligenza artificiale rispetto alla concorrenza.

Basti pensare ai più recenti chipset Huawei Kirin 970 e 980, o ai chipset A11 e A12 Bionic di Apple, che hanno prestazioni elevate dedicate all’AI.

Ma questa situazione potrebbe cambiare presto, dato che recenti rumors affermano che la prossima generazione di Galaxy S10 otterrà una nuova unità di calcolo specificatamente sviluppata per l’intelligenza artificiale.

Questa unità di calcolo, chiamate comunemente NPU, dovrebbe arrivare sul prossimo chipset Exynos dedicato al Galaxy S10, probabilmente l’Exynos 9820, e sarà molto più potente rispetto alla generazione attuale.

La nuova NPU per Galaxy S10 dovrebbe essere in grado di gestire per esempio tutte le attività Vision Processing Unit (VPU), attraverso un hardware nuovo, ottimizzato e più multifunzionale.

Il chipset Exynos 9820 come sappiamo è il chipset dedicato da Samsung ai mercati internazionali (quindi anche per l’Italia), mentre per il mercato USA e Cina l’azienda coreana utilizza i Chipset Snapdragon.

Sappiamo infatti che Qualcomm molto presto lancerà sul mercato il suo nuovo Snapdragon 8150, che sulla carta sarà anche quest’ultimo un chipset ampiamente dedicato all’intelligenza artificiale con NPU dedicato.

Ovviamente dato che non c’è nulla di ufficiale, prendete tutte le informazioni con il giusto distacco emotivo.

Fonte: Via Twitter

Lascia la tua opinione