Samsung Galaxy S11e conferme sul 5G e ricarica rapida migliorata

Tommaso Lenci
6 Dic 2019

Il prossimo smartphone Samsung Galaxy S11e avrà il modello con connettività 5G e una ricarica rapida migliorata rispetto al Galaxy S10e.

Galaxy S11e confermato il 5G e ricarica rapida migliorata

Oggi il web ci ha confermato due caratteristiche hardware interessanti che saranno implementate anche sul prossimo Galaxy S11e, sulla carta il dispositivo più “economico” della prossima generazione top di gamma di Samsung.

Samsung Galaxy S11e: certificazioni confermano il modello 5G e una nuova ricarica rapida per la batteria

Infatti il dispositivo con seriale  SM-G9810 è stato certificato dall’agenzia cinese 3C con due fondamentali caratteristiche.

La prima è che lo smartphone utilizzerà nativamente la connettività 5G, caratteristica che quest’anno è rimasta solo a favore del Galaxy S10 5G.

Ovviamente pensiamo che Samsung lancerà una versione solo LTE 4G del Galaxy S11e, e quest’ultima sarà indirizzata nei paesi dove la tecnologia 5G è ancora lontana dall’essere implementata.

Altra caratteristica certificata per il modello S11e è la ricarica rapida della batteria potenziata rispetto alla generazione precedente.

Infatti il sito di certificazione cinese 3C ha affermato che il Galaxy S11e utilizzerà una ricarica rapida via cavo ad una potenza massima di 25W.

Si tratta di un buon miglioramento rispetto alla ricarica rapida da 15W attualmente disponibile sul Galaxy S10e.

La ricarica rapida da 25W si basa sulla tecnologia USB Power Delivery, quindi gli utenti potranno acquistare anche caricabatteria di terzi che risulteranno pienamente compatibili.

Sembra che tutti i dispositivi della gamma Galaxy S11 utilizzeranno questo tipo di ricarica rapida, quindi gli utenti se vorranno provare qualcosa di più veloce in casa Samsung devono gioco forza acquistare il Galaxy Note 10 Plus con la ricarica a ben 45W via cavo.

Mancano ancora alcuni mesi prima del lancio ufficiale della prossima gamma Galaxy S11, ma sicuramente nelle prossime settimane avremo sempre più informazioni al riguardo.

Lascia la tua opinione