Samsung Galaxy S25 i primi con memorie UFS 4.0 più veloci a 4-lane?

Tommaso Lenci
22 Mar 2024

La prossima generazione di smartphone top di gamma di Samsung, forse i Galaxy S25, utilizzeranno le nuove memorie UFS 4.0 a 4-lane che migliorano le prestazioni.

Samsung Galaxy S25 con le nuove memorie UFS 4.0 a quattro corsie

Per chi non se lo ricordasse al momento lo standard più veloce per le memorie interne degli smartphone è quello sviluppato e prodotto da Samsung: la tecnologia UFS 4.0.

Samsung Galaxy S25 forse i primi ad utilizzare le future memorie UFS 4.0 a 4-lane?

Sono passati ormai due anni dalla loro comparsa sul mercato, ma sembra che l’azienda coreana rilascerà una seconda versione più veloce nel 2025.

La nuova versione manterrà il nome di UFS 4.0 ma con tecnologia a 4-lane (a quattro corsie) e, secondo quanto trapelato, Samsung Semiconductor dovrebbe iniziare la produzione di massa entro la fine del 2024.

Infatti una roadmap svelata da Samsung Semiconductor evidenzia come nel 2025, due anni prima del futuro debutto delle memorie UFS 5.0, l’azienda proporrà le UFS 4.0 a 4 corsie.

Secondo la roadmap le nuove UFS 4.0 a 4 corsie permetteranno di fatto di duplicare la banda delle memorie UFS 4.0, passando da circa 4 GB/s a 8 GB/s.

Si tratta di un salto prestazionale notevole nel breve periodo considerato che le UFS 5.0 arriveranno solo nel 2027, e miglioreranno ulteriormente lo standard di velocità con prestazioni superiori ai 10 GB/s.

Considerato che Samsung inizierà la produzione delle nuove UFS 4.0 a quattro corsie già nel 2024, ci sono probabilità (non certe) che i prossimi Galaxy S25 potrebbero essere tra i primi dispositivi top di gamma a goderne.

Queste memorie invece non arriveranno sui prossimi Galaxy Z Fold 6 e Galaxy Z Flip 6 dato che quest’ultimi saranno presentati nella seconda metà del 2024, quindi troppo presto per godere della nuova tecnologia.

Per Samsung le nuove UFS 4.0 a quattro corsie, insieme all’arrivo delle memorie ram LPDDR6 sui prossimi smartphone top di gamma del 2025, potrebbero rappresentare un ulteriore step per migliorare sensibilmente le funzionalità GALAXY AI, ovvero basate sull’intelligenza artificiale.

Ovviamente per il momento non c’è ancora nulla di ufficiale, quindi vi preghiamo di prendere tutte queste informazioni con il giusto distacco emotivo.

Fonte: Via

SEGUIMI SU FLIPBOARDFlipboard, su GOOGLE NEWS per le notizie, invece  Su Telegram per le Offerte e i Coupon

Lascia la tua opinione