Samsung Galaxy S7 e S7 Edge gli smartphone più clonati per AnTuTu

Tommaso Lenci
23 Gen 2018

Secondo il famoso Benchmark AnTuTu gli smartphone Samsung Galaxy S7 e S7 Edge sarebbero i dispositivi più “Copiati” nel 2017 con percentuali piuttosto alte.

Galaxy S7 Egde lo smartphone più clonato

Molto spesso nel mercato degli smartphone android si parla di dispositivi con design che riprendono quelli di famose marche come Samsung, ma spesso gli utenti possono acquistare dei veri e propri dispositivi “copiati” dagli originali.

Si tratta ovviamente di smartphone android fasulli che cercano di copiare perfettamente l’aspetto e il design dei marchi più famosi per trarre in inganno il consumatore, anche con prezzi decisamente più bassi.

Di solito sono dispositivi che assomigliano molto all’originale dal punto di vista estetico ma al loro interno hanno hardware decisamente meno performante per ridurre i costi di produzione.

Samsung Galaxy S7 e S7 Edge sono gli smartphone più clonati per AnTuTu nel 2017

Tra gli smartphone android più “copiati” da questo punto di vista secondo il famoso Benchmark AnTuTu lo scettro per il 2017 va dato al Samsung Galaxy S7 Edge che raggiunge una quota di quasi l’8%.

Ovvero circa 8 dispositivi su 100 testati da AnTuTu sono dei dispositivi “farlocchi” che copiano il Galaxy S7 Edge.

Anche il Galaxy S7, la versione con display classico senza bordi, viene copiato molto da produttori “farlocchi”: si tratta di una percentuale molto vicina al 3%.

La lista dei dispositivi Samsung “fasulli” individuata da AnTuTu non finisce qua: gli smartphone a conchiglia W2016 e W 2017 sono nella lista con percentuali superiori al 2%.

Troviamo pure il Galaxy S8+ che viene “copiato” nel 1.04% dei casi.

Ovviamente Samsung non l’è l’unico brand clonato: anche gli Apple iPhone 7 Plus sono nella classifica con percentuali superiori al 2.5%.

Anche i marchi cinesi come Xiaomi, Oppo, OnePlus e Huawei sono oggetto di questa attività, anche se sembrano avere percentuali di copiatura più basse.

Come già detto gli smartphone “copiati” hanno prezzi di vendita più bassi ma hardware decisamente meno performante.

Molto spesso questi dispositivi “farlocchi” hanno display con risoluzione HD (32,85% dei casi) ma anche FHD (34.33%); può capitare però che la risoluzione del display sia anche inferiore e anacronistica.

Altro punto riguarda il processore: la stragrande maggioranza utilizza chipset Quad-Core (60% dei casi), mentre i dispositivi Octa-Core sono solo il 30% dei casi.

Seppur l’hardware di uno smartphone fake può sembrare decente, molto spesso è l’ottimizzazione software che fa pena, e ciò si traduce in un esperienza d’uso non proprio da vero Top di gamma.

Fonte: AnTuTu in cinese

Lascia la tua opinione