Samsung Galaxy S9 si aggiorna in Italia a fine ottobre 2018: il nuovo firmware

Tommaso Lenci
23 Ott 2018

Samsung ha iniziato a rilasciare in Italia il nuovo aggiornamento firmware di fine ottobre 2018 per il Galaxy S9: ecco i dettagli sulle novità disponibili.

Galaxy S9 aggiornamento fine ottobre 2018

Segnaliamo a tutti i possessori italiani di un Samsung Galaxy S9 (SM-G960F) No Brand, quindi non acquistato tramite operatore telefonico, che l’azienda coreana sta rilasciando un nuovo aggiornamento firmware.

Samsung Galaxy S9 no Brand si aggiorna a fine ottobre 2018: ecco le novità sul nuovo firmware

Il firmware in questione da quello che sappiamo ha seriale G960FOXM2BRJ3 e si sta diffondendo tramite modalità OTA (over the air).

L’aggiornamento ha un peso di circa 280 megabyte nonostante il modello S9 abbia attivo il programma Treble di Google: questo significa che non è un mero aggiornamento di sicurezza.

Infatti nel nuovo firmware vengono installate alcuni fix che migliorano “le prestazioni – fotocamera anteriore – la luminosità del viso in condizione di retroilluminazione è stata migliorata.” come indica espressamente il change-log.

Si tratta poi di un aggiornamento per migliorare la stabilità generale del dispositivo: “Stabilità complessiva delle funzioni migliorata”.

Oltre a questi due miglioramenti, il change log afferma l’installazione delle nuove patch di sicurezza rilasciate da Google nel mese di ottobre 2018.

Oltre alla patch ufficiale Google, la stessa Samsung ha risolto 11 tra problemi e vulnerabilità di sicurezza riscontrati nel proprio software e interfaccia Experience.

Va ovviamente ricordato che il firmware in questione non modifica la versione software del sistema operativo, che rimane ancorata ad Android Oreo 8.0.

Nel caso in cui non abbiate ricevuto ancora la notifica di aggiornamento sul vostro Galaxy S9 No Brand, vi consigliamo di controllare manualmente entrando in impostazioni->info telefono->aggiornamenti.

Ricevuta la notifica di aggiornamento, dovreste effettuare un eventuale backup dei dati più importanti all’interno dello smartphone, e iniziare la procedura di installazione solo se il telefono ha almeno il 50% di carica della batteria.

Quando sarà rilasciato il firmware integrale, aggiorneremo il post, in modo che gli utenti esperti di flashing rom su smartphone Android potranno effettuare la loro istallazione pulita del sistema operativo.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione