Samsung Galaxy Z Fold 2 test resistenza: miglioramenti ma anche alcune criticità

Tommaso Lenci
2 Ott 2020

Sottoposto al test di resistenza (piegatura, graffi, sporcizia, fuoco) il nuovo smartphone pieghevole Samsung Galaxy Z Fold 2: ecco come se la cava.

Samsung Galaxy Z Fold 2 test resistenza

Il Samsung Galaxy Z Fold 2 è il nuovo smartphone pieghevole top di gamma dell’azienda coreana che mantiene un form factor molto simile al precedente Galaxy Fold, ma migliora in alcuni aspetti.

Ha un display esterno più grande, e sembra che la qualità costruttiva (resistenza) sia stata nettamente migliorata.

Samsung Galaxy Z Fold 2 il test di resistenza: ecco come se la cava il nuovo smartphone pieghevole

A testare la resistenza di questo Fold 2 ci ha pensato lo Youtuber JerryRigEverything, che ha di fatto torturato lo smartphone evidenziato punti di forza e alcune criticità.

Il Galaxy Z Fold 2 ha una buona resistenza ai graffi per quanto riguarda la scocca posteriore e il pannello esterno.

Infatti il display esterno si graffia solo con puntine di livello 6-7 (su 10), quindi offre una protezione simile ai più comuni smartphone top di gamma.

La scocca posteriore, in particolare il comparto fotografico, regge molto bene ai graffi quindi difficilmente noterete problemi in questa parte dello smartphone.

La scocca laterale, in metallo, è quella più soggetta ovviamente ai graffi.

Per quanto riguarda il pannello flessibile interno, i problemi alla resistenza rimangono.

Infatti nonostante ci sia una pellicola protettiva (Samsung esplicitamente afferma di non toglierla), il display interno potrebbe danneggiarsi già con puntine di livello 2-3 (su 10)

Senza pellicola protettiva basterebbero delle unghie a danneggiare il pannello.

Lo scanner per le impronte digitali, posizionato sulla scocca laterale, se viene graffiato può presentare problemi di riconoscimento dell’impronta: quindi bisogna fare attenzione.

Altro test è quello della sporcizia: il Galaxy Z Fold 2 ha risolto brillantemente il problema del modello precedente che poteva catturare sporcizia nella cerniera che unisce i due corpi pieghevoli dello smartphone.

La prova del fuoco passa con riserva: lo schermo esterno rimane danneggiato (un alone nel display), mentre il display interno sembra soffrire di meno anche se viene danneggiata in parte la plastica protettiva esterna.

In entrambi i casi il display continua a funzionare senza problemi.

Infine l’atteso test di piegatura di uno smartphone pieghevole!

Il Galaxy Z Fold 2 è costruito molto bene e offre una resistenza più che buona: il dispositivo infatti non subisce danni e non si sentono crack della struttura.

Lascia la tua opinione