Samsung One Ui 2.1 anche sui Galaxy S9 e Note 9 con Android 10?

Tommaso Lenci
12 Mar 2020

Secondo recenti rumors anche gli ex top di gamma Galaxy S9 e Galaxy Note 9 dovrebbero ricevere l’aggiornamento all’interfaccia Samsung One UI 2.1 con Android 10.

Galaxy S9 e Galaxy Note 9 Samsung One UI 2.0

Oggi un moderatore della Samsung Comunity ha affermato che molto presto gli smartphone della gamma Galaxy Note 10 inizieranno a ricevere l’aggiornamento all’interfaccia One Ui 2.1.

Questi dispositivi, come i Galaxy S10 sono stati aggiornati ad Android 10 ma con interfaccia One Ui 2.0.

La Samsung One UI 2.1, l’ultima novità del momento a livello di software dell’azienda coreana, è stata infatti distribuita solamente sui recenti Galaxy S20 e su nuovo smartphone pieghevole Galaxy Z Flip.

Si evince comunque che anche i Galaxy S10, S10 Plus e S10e otterranno lo stesso trattamento dei Galaxy Note 10 e riceveranno la One UI 2.0 in tempi simili.

Samsung Galaxy S9 e Galaxy Note 9 si aggiorneranno anche loro alla One Ui 2.1? I rumors

Ma la notizia più importante che è trapelata da poche ore in Corea del Sud riguarderebbe gli smartphone ex top di gamma del 2018, ovvero i Galaxy S9 e i Galaxy Note 9.

Questi smartphone sono stati aggiornati ad Android 10 a fine gennaio 2020, e come i loro fratelli maggiori S10 hanno ottenuto solo l’interfaccia One UI 2.0.

Ebbene un informatore ha affermato che Samsung sta lavorando anche sui Galaxy S9 e Galaxy Note 9 per portare a quest’ultimi l’interfaccia One UI 2.1 già vista sui Galaxy S20 e Galaxy Z Flip.

Ovviamente i tempi di aggiornamento saranno più lunghi rispetto ai Galaxy S10 e Note 10, dato che quest’ultimi avranno una priorità rispetto ai modelli S9 e Note 9.

Quali sono le principali novità che un utente può notare con il passaggio dalla Samsung One Ui 2.0 alla One Ui 2.1?

Le differenze non sono molte, ma le principali riguardano:

  • la nuova funzionalità di Zoom dello schermo, che aumenta la dimensione di tutti gli elementi visivi mostrati su schermo;
  • il Samsung Quick Share, per la condivisione facile e veloce tra dispositivi dell’azienda coreana.

Essendo una notizia non ancora confermata da parte di Samsung, vi preghiamo di prendere quest’ultime informazioni con il dovuto distacco emotivo.

Lascia la tua opinione