Samsung ONE UI 3: problemi con la gestione delle App in Background? La soluzione

Tommaso Lenci
19 Feb 2021

La nuova interfaccia personalizzata ONE UI 3 di Samsung su Android 11 può dare qualche problema nella gestione delle App in Background per la policy aggressiva del risparmio energetico.

Samsung One UI 3 gestione app Background problemi

Per ottimizzare la durata della batteria Samsung nella sua ultima interfaccia ONE UI 3 sembra aver spinto un po’ troppo sull’acceleratore.

Infatti l’azienda coreana ha introdotto una nuova politica di “eliminazione” delle applicazioni che funzionano in Background.

Samsung ONE UI 3: gestione troppo aggressiva delle App in Background?

Sfortunatamente questa nuova policy risulta essere piuttosto aggressiva, e gli utenti potrebbero riscontrare alcuni problemi con la sua gestione.

Di fatto le applicazioni non sono più in grado di mantenere a lungo il loro funzionamento in background se non vengono utilizzate direttamente dall’utente.

La versione di Android 11 con ONE UI 3 infatti limitata il wake-lock delle App in Background.

Per esempio se utilizzate un applicazione di fitness che monitora i vostri dati durante l’attività fisica, quando il display dello smartphone si spegne e va in idle l’app in Background viene disattivata dopo appena 3 minuti.

Sfortunatamente Samsung non offre un opzione facilitata per disattivare completamente questa nuova politica di gestione delle App in Background.

L’unico sistema per risolvere a tale problema consiste nel disabilitare le ottimizzazioni standard della batteria di Android.

Per evitare che le applicazioni preferite non siano eliminate nei processi in background, l’utente su Android 11 con ONE UI 3 deve andare su Impostazioni> App> “La tua app”> Batteria> Ottimizzazione batteria> Tutte le app> “La tua app”> non ottimizzare.

In sostanza se sul vostro Samsung Galaxy recentemente aggiornato ad Android 11 con ONE UI 3 avete notato problemi con le app in Background, questa sembra essere l’unica soluzione disponibile al momento.

Ovviamente va ricordato che questa soluzione potrebbe anche minare in parte l’autonomia del vostro smartphone Galaxy.

Infatti potrebbero rimanere attive in background alcune applicazioni che non volete più utilizzare.

Quindi dovrete stare più attenti e procedere a gestire manualmente le app che state utilizzando.

Lascia la tua opinione