Samsung Pay arriva in Italia: gli smartphone Galaxy abilitati

Tommaso Lenci
28 Feb 2018

Il servizio di pagamento in mobilità Samsung Pay presto arriverà anche in Italia: ecco la prima lista degli smartphone Galaxy che saranno abilitati ad utilizzarlo.

Samsung Pay smartphone Galaxy abilitati

Per chi non lo sapesse ancora Samsung Pay è il nuovo sistema di pagamento sviluppato dall’azienda coreana che sfrutta il chipset NFC degli smartphone Galaxy e permette di comprare quello che volete nei negozi sostituendo di fatto la vostra carta di credito o di debito.

E’ un sistema decisamente più semplice da utilizzare: non dovrete infatti immettere per forza codici di sicurezza o pin prima di effettuare l’acquisto.

Basta utilizzare un gesto tramite il proprio smartphone Galaxy per pagare il conto di un negozio di abbigliamento, di un ristorante, ovvero tutti gli esercizi commerciali che avranno il sistema attivato.

Samsung Pay ecco come funziona nel dettaglio

Il sistema più dettaglio funziona così: aprite l’applicazione Samsung Pay tramite un leggero tocco nella parte inferiore del vostro smartphone Galaxy.

A quel punto potete selezionare la vostra carta di credito o debito desiderata, avvicinate lo smartphone al terminale di pagamento e la transazione avverrà in completa sicurezza.

Per chi vuole aumentare il livello di sicurezza potrà decidere se applicare sempre il classico pin, o passare alle più moderne e veloci tecnologie (ma non meno sicure) della scansione dell’impronta digitale e dell’IRIDE (dove è presente).

La sicurezza delle transazioni è assicurata anche dalla la tokenizzazione dei dati della tua carta di pagamento e dal sistema di sicurezza interno degli smartphone Samsung Galaxy, ovvero Knox.

Lista degli smartphone Galaxy abilitati in Italia a Samsung Pay (lista che si aggiornerà in futuro)

Ma ecco qua l’elenco dei dispositivi Samsung Galaxy che potranno utilizzare l’applicazione Samsung Pay in Italia:

  • Galaxy Note 8;
  • Galaxy S8 e S8 Plus;
  • Galaxy A8;
  • Galaxy S7 Edge;
  • Galaxy S7;
  • Galaxy A5 2017 e Galaxy A5 2016;
  • Galaxy S9 e S9 Plus (no sono ancora nell’elenco ufficiale ma ci entreranno a breve).

Samsung permette ai propri clienti di richiedere di entrare a far parte in anteprima del servizio Samsung Pay se quest’ultimo è già cliente di Banca Mediolanum, BNL, Hello bank!, Intesa Sanpaolo o Unicredit.

Per avere maggiori informazioni sul prossimo servizio di pagamento in mobilità Samsung Pay (ed eventualmente fare richiesta per provarlo in anteprima), potete visionare la pagina dedicata e ufficiale dell’azienda coreana per i clienti italiani.

Lascia la tua opinione