Samsung vende il doppio degli smartphone di Apple nel Q1 2016

Tommaso Lenci
21 Apr 2016

Secondo le ultime stime di mercato, Samsung nel primo trimestre 2016 ha venduto il doppio degli smartphone di Apple: i dati.

Samsung vs Apple

Il mercato degli smartphone, come tutti gli esperti e più informati sanno, è ormai prossimo alla saturazione: le vendite infatti non aumentano molto ogni anno e in alcuni casi si intravedono i primi segnali di calo delle vendite in certe situazioni economiche globali.

Tra i principali produttori/venditori di smartphone al mondo troviamo ovviamente Samsung e Apple: la società coreana è ancora la numero uno a livello mondiale, mentre Apple è al secondo posto per i volumi di vendita.

Come redditività però Apple ottiene margini di guadagno nettamente superiori (i suoi iPhone in Italia costano almeno 500 euro per farla più semplice), mentre Samsung con i dispositivi Android ha margini più bassi, anche perché serve fasce di mercato più economiche dove la concorrenza è decisamente maggiore e il consumatore punta più sul prezzo che sulla qualità tecnologica.

Samsung vs Apple: come sono cambiate le quote di mercato nel primo trimestre 2016

Se nel quarto trimestre 2015 Samsung possedeva una quota di mercato del 22,10% e Apple del 20,90 % (l’effetto iPhone 6S è stato all’inizio importante), la situazione sembra essere cambiata notevolmente nel primo trimestre del 2016.

Con l’arrivo dei nuovi top di gamma Galaxy S7 e Galaxy S7 Plus, e un calo di vendite degli iPhone 6S e 6S Plus, Samsung è riuscita a distanziare notevolmente Apple nelle vendite: l’azienda coreana ha infatti ottenuto uno share del 27,80%, raddoppiando quello dell’azienda di Cupertino fermo al 14,40%.

Ovviamente non sono stati solo i nuovi top di gamma Galaxy S7 a ribaltare la situazione, ma anche tanti altri smartphone di fascia media con prezzi più competitivi come i Galaxy A che hanno un aspetto premium e costano decisamente meno rispetto agli iPhone; va inoltre ricordato che  il sistema operativo Android ha acquistato ulteriori quote di mercato convincendo i possessori di smartphone BlackBerry OS e in parte quelli che utilizzano dispositivi con Windows Phone.

Dopo Samsung e Apple, i produttori mondiali più famosi rimangono Huawei (9,30%), Lenovo (5,80%), Xiaomi (5,50%), e LG (5,10%): chi più o meno guadagna qualcosa, chi perde piccole quote di mercato ma sostanzialmente i cambiamenti non sono così evidenti come è successo a Samsung e Apple.

Bisognerà vedere se l’azienda di Cupertino nel secondo trimestre 2016 riuscirà a riconquistare quote di mercato dopo l’annuncio dell’iPhone SE, il nuovo dispositivo da 4 pollici di diagonale con quasi tutto il meglio che la tecnologia Apple offre.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione