Skype 7 va in pensione: tempo di passare alla versione 8.0 di Microsoft

Tommaso Lenci
27 Set 2018

Microsoft tramite un comunicato ufficiale ha annunciato che a novembre terminerà il supporto per la versione 7.0 di Skype: gli utenti dovranno passare gioco forza alla versione 8.0 per future migliorie.

Skype 7 terminerà il supporto: Microsoft invita ad aggiornare alla versione 8.0

Microsoft è seriamente intenzionata ad aggiornare costantemente la propria applicazione di messaggistica, chiamate vocali e video, Skype.

Per fare questo le versioni più vecchie saranno abbandonate con il passare del tempo, in modo da fare posto a quelle più recenti che hanno più funzionalità d’utilizzo.

Skype 7 terminerà il supporto: Microsoft invita ad aggiornare alla versione 8.0

Il colosso americano oggi ha ufficializzato che la classica versione Skype 7.0 andrà molto presto in pensione e non sarà più supportata.

Infatti a partire dal 1 novembre 2018 la versione 7.0 dedicata alla piattaforma desktop terminerà il supporto, mentre a partire dal 15 novembre anche le versioni 7 dedicate ai dispositivi mobili (smartphone e tablet) non saranno più ottimizzate.

Questo non significa che gli utenti non potranno più utilizzare la versione 7.0 di Skype: il software continuerà a funzionare normalmente, ma non ci saranno più eventuali fix di bug o problemi di sicurezza.

Attenzione però! Infatti non è detto che in date più lontane Microsoft decida di disattivare definitivamente la versione 7.0, obbligando di fatto tutti gli utenti con la versione classica a passare a quella più moderna.

Se non volete avere problemi nel medio o lungo periodo, potete passare alla versione 8.0 di Skype già da adesso, che supporta Video chiamate in HD di qualità migliore, messaggistica più avanzata, un sistema di gestione della galleria multimediale nella chat migliorata, e un modo più veloce e semplice di condividere file (foto, video eccetera).

Per maggiori informazioni: comunicato ufficiale Microsoft

Lascia la tua opinione