Skype: fine supporto su Windows Phone 8 e 8.1 il prossimo anno

Tommaso Lenci
13 Ago 2016

Microsoft ha annunciato che l’applicazione Skype non riceverà più supporto per Windows Phone 8 e 8.1 a partire dai primi mesi del 2017.

Skype per Windows Phone 8.1 e 8

Skype, l’applicazione/software di chiamate vocali e messaggistica acquistata da Microsoft nel 2011 per 8,5 miliardi di dollari, nel 2017 non sarà più ufficialmente supportata sui sistemi operativi Windows Phone 8.1 e 8.

La notizia è stata rilasciata dalla stessa Microsoft nella sera di ieri venerdì 12 agosto, confermando una precedente notizia già pervenuta sul web un mese fa.

Microsoft nel 2017, non sappiamo di preciso quando ma pare proprio nei primi mesi del prossimo anno, cancellerà il supporto a Skype per circa 80% degli utenti Windows Phone in tutto il mondo, utenti che non hanno o non possono aggiornare il dispositivo a Windows 10.

Skype terminerà il supporto anche per i dispositivi Window RT e Android versione 4.0.3, o inferiore, già a partire dal mese di ottobre di quest’anno.

Fine supporto Skype per Windows Phone 8.1 e 8: ecco il perchè

La scelta di rendere Skype, una delle più utilizzate e apprezzate applicazioni per video-chat, video-chiamate e semplici messaggistica di testo, non sembra essere del tutto commerciale.

Microsoft come sappiamo non riesce a vendere molti nuovi smartphone Windows 10 della serie Lumia (il market share è in calo), e molto probabilmente la scelta di eliminare il supporto ad alcune applicazioni potrebbe spingere i clienti a comprare nuovi dispositivi aggiornati.

Con dispositivi Windows 10 per mobile, Microsoft però potrà definitivamente inglobare il servizio Skype dalla modalità P2P alla modalità Cloud per migliorare ulteriormente l’esperienza d’uso degli utenti, come ad esempio la possibilità di effettuare video chiamate di gruppo fino a 25 utenti contemporaneamente.

Ovviamente Windows Phone 8.1 e 8.0 hanno delle limitazioni evidenti che non permettono questo passaggio e quindi Microsoft punterà tutto su Windows 10.

Puntare su un unico sistema operativo mobile, Windows 10, permette di ottimizzare i tempi di aggiornamento, minimizzare i costi e semplificare la vita anche degli utenti, sempre se si decidono ad acquistare un Lumia di nuova generazione.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione