Smartphone con almeno 7 anni di aggiornamenti e ricambi? La Germania spinge per una legge UE

Tommaso Lenci
6 Set 2021

Il governo federate tedesco pare che voglia spingere per una legge UE che imponga ai produttori di smartphone 7 anni di aggiornamenti e supporto ricambi per lo stesso periodo.

Aggiornamenti software e pezzi ricambio per 7 anni sugli smartphone

Un portavoce del Ministero federale dell’economia tedesco ha recentemente affermato (tramite il sito di tecnologia Heise Online ) che l’ente governativo prevede di applicare regole più severe rispetto a quelle di una futura legge presentata dalla Commissione Europea.

La legge proposta dalla Commissione Europea prevedrebbe il supporto agli aggiornamenti di sicurezza software e la disponibilità di ricambi a prezzi accessibili fino a 5 anni.

Governo Federale della Germania: garantire 7 anni di aggiornamenti software e 7 anni di pezzi di ricambio per gli smartphone

Invece il Governo federale tedesco vorrebbe forzare gli OEM (i produttori di smartphone) a fornire i pezzi di ricambio e gli aggiornamenti software per sette anni dall’uscita del prodotto sul mercato: due anni in più.

Inoltre, il governo federale vuole che gli OEM pubblichino anche i prezzi dei pezzi di ricambio e li mantengano costanti nel tempo, evitando quindi eventuali aumenti di prezzo nel lungo periodo.

I pezzi di ricambio poi dovranno essere consegnati con tempi di consegna più rigidi.

Infatti con i tempi di riparazione troppo lenti si potrebbe incrementare sensibilmente la possibilità che il consumatore decida di cambiare dispositivo piuttosto che aspettare la riparazione di quello già in possesso.

La nuova legge della Commissione Europea prevedrebbe 5 giorni per i tempi di riparazione, mentre al momento il governo federale non ha ancora rilasciato nessun comunicato in merito.

In conclusione si tratterebbe di una legge che cambierebbe sensibilmente il mercato a favore dei consumatori, considerato che mediamente i produttori offrono dai 2 ai 3 anni di supporto software.

Al momento infatti solamente Apple garantisce fino a 6 anni di aggiornamenti software sui propri iPhone, Google si ferma a 5 anni di supporto software, Samsung arriva a 4 anni, come di recente anche OnePlus.

Stiamo parlando però solamente di smartphone recenti e tutti i fascia alta o top di gamma; il supporto per gli smartphone di fascia media o media bassa è inferiore.

L’associazione dell’industria dell’Europa digitale, che rappresenta produttori come Apple, Samsung e Huawei, ha però già affermato che queste tempistiche (aggiornamenti e soprattutto la disponibilità dei pezzi di ricambio) sono eccessive.

I produttori infatti vorrebbero garantire 3 anni di aggiornamenti software per la sicurezza, 2 anni di aggiornamenti per la funzionalità e solo parti di ricambio usurabili come batterie e display.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione