Smartphone Nokia l’aggiornamento Android P in arrivo ad agosto 2018?

Tommaso Lenci
29 Giu 2018

Smartphone Nokia aggiornamento Android P

HMD Global l’azienda finlandese che possiede il marchio Nokia quando è tornata nel mercato degli smartphone Android ha promesso aggiornamenti costanti su tutti i suoi dispositivi.

Gli smartphone Nokia saranno aggiornati tutti ad Android P: la data è più vicina del previsto?

Infatti al momento Nokia è l’unica azienda che al momento ha ufficialmente dichiarato che aggiornerà tutti i suoi dispositivi usciti dal 2017 fino ad oggi ad Android P quando quest’ultimo sarà rilasciato.

Sappiamo che Google ha intenzione di rilasciare la versione finale di Android P entro la fine del terzo trimestre 2018: questo significa che a partire dal mese di luglio di quest’anno l’aggiornamento potrebbe iniziare in qualsiasi momento a raggiungere gli smartphone Pixel e Nexus  compatibili.

Quindi considerata la volontà di Nokia tenere costantemente aggiornati i propri smartphone, ci sono buone possibilità che se possedete uno smartphone Android di HMD Global sarete tra i primi utenti a ricevere l’aggiornamento ad Android P.

Questa possibilità forse oggi è diventata più concreta, perché secondo quanto trapelato da uno scambio di email tra un utente possessore di uno smartphone Nokia e un addetto al Nokia Mobile Care sembra che le date dell’aggiornamento Android P siano piuttosto vicine.

Sebbene solamente il Nokia 7 Plus (che fa parte del progetto Android One) abbia in atto una fase beta Test di Android P, sembra infatti che la società finlandese voglia rilasciare la release finale di Android P già su alcuni smartphone dell’azienda finlandese a partire da agosto 2018.

Ovviamente non c’è ancora nulla di ufficiale, ma agosto 2018 potrebbe essere pienamente in linea con le date del rilascio della versione finale di Android P da parte di Google.

Va però sottolineato che non sarebbe la prima volta che un rappresentante di un’azienda offra informazioni sbagliate su un possibile aggiornamento, quindi vi suggeriamo di prendere questa notizia con il giusto distacco intellettuale.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione