Sony Xperia: come si è evoluto il design in un video di 2 minuti

Tommaso Lenci
2 Mar 2018

Ecco come si è evoluto nel tempo il design dei Sony Xperia, arrivando agli ultimi dispositivi Xperia XZ2 e XZ2 Compat presentati durante il MWC 2018.

Sony Xperia come cambia il design dal 2012 al 2018

Sony ha ufficializzato il suo nuovo stile di design, chiamato Ambient Flow, durante il MWC 2018 ufficializzando di fatti i nuovi smartphone Android Sony Xperia XZ2 e XZ2 Compact.

Sono i primi dispositivi dell’azienda giapponese ad utilizzare i display in formato 18:9, tendenza ormai che sta coinvolgendo piano piano tutte le fasce del mercato degli smartphone.

Il design Ambient Flow è un piccolo ritorno dal punto di vista del design ai primi Sony Xperia che avevano curve più accentuate rispetto alla generazione degli smartphone giapponesi anni 2016-2017.

Come è cambiato il design dei dispositivi Sony Xperia dal 2012 al 2018: un video lo mostra

Se qualcuno di voi non si ricorda come erano gli smartphone della gamma Sony Xperia ad inizio 2012, e come sono cambiati nel tempo fino ad oggi, ecco un video di due minuti che ve lo farà ricordare.

Nel 2012 Sony introduce il design Iconic Identity, basato su linee e curve ergonomiche e pulsanti in fila trasparenti.

Da fine 2012, inizio 2013 e fino al 2015 Sony utilizzò il design OmniBalance introdotto con gli Xperia Z.

L’OmniBalance perde le curve più accentuate e ha optato per un design decisamente più rettangolare, introducendo però caratteristiche importanti come l’impermeabilità e gli altoparlanti stereo.

Dal 2015 fino al 2017 con i Sony Xperia X è stato introdotto l’Unified Design che ha iniziato a livellare gli spigoli della predente generazione con la sua Loop Surface e ha trasformato il pulsante in alluminio rotondo Power in un lettore di impronte digitali.

Voi vedete tutte queste differenze tra i vari design della generazione Sony Xperia?

Lascia la tua opinione