Spotify supporterà presto la riproduzione musicale in locale

Tommaso Lenci
7 Dic 2020

Spotify sta testando la riproduzione musicale in locale tramite la propria applicazione per android: non sarà necessario avere una connettività mobile.

Spotify riproduzione della musica in locale

Come altri sviluppatori che si rispettano, Spotify fa provare alcune nuove funzionalità che saranno implementate in futuro ad un numero ristretto di beta tester prima di rilasciarle per un pubblico più elevato.

Spotify potrebbe abilitare presto il supporto alla riproduzione musicale in locale: i dettagli

In queste ultime settimane sembra che il famoso servizio di musica on demand si stia preparando per il supporto alla riproduzione musicale in locale.

Per riproduzione musicale in locale si intende la riproduzione di file musicali direttamente dall’applicazione senza avere a disposizione una connessione ad internet (Wifi o mobile).

Secondo un tweet rilasciato dal reverse engineer Jane Manchun Wong, l’app di Spotify per Android potrebbe ricevere nelle prossime settimane un aggiornamento per supportare la riproduzione musicale offline.

Tale funzione consentirà agli utenti di sincronizzare in locale la propria libreria multimediale direttamente con l’applicazione e riprodurre brani musicali senza internet.

La nuova funzionalità al momento sembra essere inserita nelle opzioni, sezione importa, “mostra file dispositivo“.

Abilitata la funzione, l’applicazione effettuerà una scansione della memoria interna del dispositivo per tutti i file audio salvati, e successivamente gli elencherà nella libreria dell’app.

Non è ancora chiaro se questa nuova opzione sarà a disposizione per tutti gli utenti o solamente per coloro che pagano un abbonamento premium.

Considerato che però servizi concorrenti come Youtube Music permettono agli utenti gratuiti di farlo, è probabile che Spotify allargherà il servizio a tutti.

Inoltre non è chiaro se Spotify consentirà agli utenti gratuiti di caricare i file archiviati localmente per la riproduzione cross-device: speriamo di conoscere i dettagli in futuro.

Fonte: Via Twitter

Lascia la tua opinione