Tim 5G: A Torino il primo smartphone connesso alla super rete

Silvia
29 Nov 2018

Tim ha effettuato a Torino la prima connessione alla sua rete 5G grazie al prototipo di uno smartphone nato dalla collaborazione con Ericsson e Qualcomm. E’ quest’ultima ad aver fornito un componente essenziale per avviare il primo test di fruibilità e qualità della rete, grazie al nuovissimo chipset, non ancora commercializzato, Qualcomm Snapdragon X50 5G.

Tim 5G grazie a Qualcomm Snapdragon X50 5G

Presso i laboratori di ricerca di Tim nel capoluogo piemontese, sono stati completati i primi test di connessione OTA (Over the Air) sulla rete 5G NR (New Radio) in tecnologia Ericsson conforme allo standard 3GPP di Release 15 che sfrutta la soluzione Massive MIMO.

Smartphone 5G, il primo dispositivo è a Torino

Anche in questa occasione la storica TIM mantiene il suo primato, l’antenna con supporto al 5G era stata accesa già nel 2017 ma i mezzi per sfruttarla non erano abbastanza all’avanguardia, i primi dispositivi in grado di supportarla, dotati appunto del chipset di Qualcomm, saranno introdotti sul mercato nel corso del 2019.

“Con questo ulteriore traguardo, connettendo alla nostra rete il primo smartphone di test 5G, TIM conferma il ruolo da protagonista in Italia e la determinazione nel realizzare una rete mobile adatta a supportare le evoluzioni offerte dalla rete mobile del futuro”

Elisabetta Romano, Chief Technology Officer di TIM, espone durante la conferenza stampa, a seguito del test, come verrà sfruttata la rete 5G dai dispositivi di ultima generazione in grado di evolvere il mondo del lavoro e dei servizi in genere, come per esempio l’integrazione di Droni, automobili senza conducente ed elettrodomestici intelligenti, già presenti nella nostra realtà ma con qualche limitazione dovuta alla poco performante velocità dello scambio di dati attraverso la rete.

Grazie al comunicato stampa condiviso dal gruppo Telecom Italia, è possibile avere un’anteprima del primo dispositivo che è stato connesso alla rete 5G di Tim.

L’immagine, abbastanza nitida, mostra uno smartphone dal design “primitivo” se così vogliamo definirlo e dalle dimensioni non propriamente ridotte, secondo le indiscrezioni si tratterebbe di un involucro utilizzato per non svelare la marca dello smartphone al suo interno, come svelato in parte dall’immagine di seguito.

TIM 5G Torino

In bella vista nella parte superiore dello schermo è visibile il marchio di Qualcomm, che evidenzia l’integrazione del chipset Snapdragon X50 5G, mentre dalla schermata iniziale risulta evidente la scelta, da parte delle aziende partner, del sistema operativo Android per gestire il prototipo.

Uno dei dispositivi già annunciato da numerosi rumors che sarà in grado di supportare il 5G, sarà il Galaxy S10 di Samsung, cliccando direttamente qui potete trovare tutte le informazioni a riguardo

 


Lascia la tua opinione