TIM aumenterà i costi di attivazione delle proprie offerte con nuove sim

Tommaso Lenci
29 Gen 2018

Brutte notizie per i nuovi o vecchi clienti TIM: a partire dal prossimo mese aumenteranno i costi di attivazione delle offerte telefoniche tramite attivazione delle nuove SIM.

TIM aumenta i costi di attivazione da febbraio 2018

Il mercato degli operatori mobili negli ultimi mesi è diventato piuttosto dinamico: le società cercano di acquisire nuovi clienti proponendo offerte che sulla carta sono sempre più vantaggiose.

Risolta la questione della fatturazione da 28 giorni al periodo mensile, oggi vi segnaliamo che uno dei più importanti operatori mobili nazionali apporterà delle modifiche contrattuali.

Aumento costi di attivazione in arrivo da TIM: ecco i dettagli sui rincari

TIM infatti a partire dal 5 febbraio 2018 aumenterà i costi di attivazione delle proprie offerte tariffarie o quelle di attivazione tramite una nuova sim telefonica.

I costi di attivazione di una nuova offerta telefonica tramite una nuova sim telefonica, sia per i nuovi o i vecchi clienti, passerà dagli attuali 20 euro a 25 euro: ci sarà quindi un aumento reale di 5 euro.

Si tratta di un aumento piuttosto sostanzioso dal punto di vista percentuale: i costi infatti son aumentati del 25%.

I costi di attivazione diventeranno quindi pari a 25 euro, anche se molto probabilmente TIM si riserverà la possibilità di diminuire tali costi a tutti coloro che attivano nuove promozioni a determinate condizioni (esempio per un minimo di 24 rinnovi).

Speriamo che la politica di TIM non venga copiata dagli altri operatori nazionali, che potrebbero essere incentivati ad aumentare anche loro i costi di attivazione, sopratutto con passaggio da vecchio a nuovo operatore telefonico.

Lascia la tua opinione