TIM e i clienti con il bug del credito residuo in negativo: come si è risolta la situazione

Tommaso Lenci
14 Nov 2018

Tim ha risolto il bug del 12 novembre 2018 che ha causato l’azzeramento con saldo in negativo del saldo di un certo numero di clienti: quest’ultimi verranno rimborsati con un premio.

TIM bug credito negativo: risolto

Per chi non lo sapesse in data 12 novembre 2018 a causa di un bug nel sistema di gestione del credito di TIM, un certo numero di clienti si è visto azzerato il proprio credito residuo.

Credito residuo negativo: il bug che ha afflitto alcuni clienti TIM in data 12 novembre 2018

Ma la cosa surreale che i crediti in questioni non erano pari a zero, in alcuni casi si presentavano anche saldi negativi con cifre casuali: alcuni con -441, -836, -1849, -3214 euro, e in alcuni casi cifre che superavano i 10.000 euro.

Oltre allo spavento che i certi clienti TIM hanno avuto vedendo tali cifre, c’è stato un reale disservizio telefonico per quest’ultime.

Con il credito telefonico azzerato, o in negativo, tutti questi clienti TIM per tutta la giornata del 12 novembre 2018 e forse in parte del 13 novembre 2018, non hanno potuto effettuare chiamate telefoniche.

Infatti quando il credito è zero, o in negativo, è possibile ricevere chiamate e sms, ma non si possono inviare sms o effettuare chiamate.

Va inoltre detto che tutti i clienti dell’operatore che hanno attivato pure la ricarica automatica e sono stati oggetto di questo bug si sono visti scalare i 5 euro del servizio automatico.

Il problema è stato piuttosto importante, considerato che in data 12 novembre 2018 l’ attesa per accedere al servizio clienti chiamando il numero 119 era aumentata considerevolmente.

TIM rimborsa i clienti oggetto del bug del credito in negativo avvenuto il 12 novembre 2018: 5 giga in regalo

Oggi 14 novembre 2018 abbiamo la certezza che TIM ha risolto completamente il problema, e ha già comunicato che tutti i clienti che hanno subito questo servizio saranno ripagati.

Lo storico operatore telefonico infatti regalerà agli sfortunati clienti del bug del credito residuo 5 Giga di traffico dati da poter consumare entro 30 giorni dalla data di erogazione.

Inoltre tutti i clienti che si sono visti scalare i 5 euro del servizio automatizzato di ricarica, saranno rimborsati del costo.

Questo è il comunicato ufficiale dell’azienda: “TIM, in merito a quanto accaduto il 12 novembre, desidera scusarsi per il disagio e informa che ha già provveduto a riaccreditare ai clienti coinvolti l’importo erroneamente addebitato a causa di un temporaneo disallineamento dei sistemi commerciali risolto nella giornata di ieri. Agli stessi clienti TIM prevede di riservare 5 GB gratuiti per un mese.

Sembra che per ottenere i 5 giga di traffico dati in regalo, bisognerà rispondere “Si” al messaggio SMS ufficiale dell’operatore telefonico che propone questo regalo-rimborso.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione