TIM Fibra raggiunge i 1000 mega al secondo: ecco dove

Tommaso Lenci
25 Mag 2016

TIM annuncia l’avvio della nuova fibra a banda ultra larga che potrà raggiungere i 1000 mb al secondo tramite tecnologia FTTH: ecco le città coinvolte.

Tim Fibra

Forse qualcuno che è ancora fermo all’ADSL a 7 mega potrebbe storcere il naso, ma TIM presto lancerà sul mercato ufficialmente la sua nuova offerta Fibra con velocità che potranno raggiungere i 1000 mb al secondo, ovvero la connessione Gigabit.

TIM Fibra a 1000 mega: ecco quando e dove.

L’azienda italiana (ora sotto controllo della multinazionale Vivendi) ha già stabilito le date in cui inizierà ad erogare il nuovo servizio: si parte dal 27 maggio nelle città di Perugia e Fontivegge grazie al cablaggio con tecnologia FTTH (fiber to the home) in più di 200 edifici cittadini.

Si parla quindi sempre di una fase di sperimentazione che coinvolgerà un numero ristretto di utenti che potranno fare quindi da beta tester per TIM, in modo che quest’ultima possa successivamente allargare la copertura in altre città.

La fase di beta test si terrà anche nella città di Milano a partire dal primo giugno 2016, dove TIM selezionerà 3000 clienti che potranno provare gratuitamente la nuova banda ultra veloce a 1000 mb al secondo.

Milano risulta essere quindi la città più veloce in termini di connessioni internet, dato che già da tempo sia TIM che Vodafone offrono il servizio fibra 300 mb con tecnologia FTTH: questo è quindi il passo successivo.

TIM inoltre conferma il piano d’ampliamento della fibra ottica in Italia con investimenti dedicati pari a 4,5 miliardi di euro che, secondo l’operatore italiano, permetteranno all’azienda di poter coprire tramite connettività Fibra circa 84% della popolazione italiana, di cui circa il 20% con tecnologia FTTH entro la fine del 2018.

In arrivo miglioramenti anche nella qualità del segnale e velocità delle linee mobili con tecnologia LTE, dato che TIM sta già provando sempre a Perugia la nuova connessione 4G Plus che permette di raggiungere velocità quasi doppie di quelle disponibili con una comune connessione LTE.

Sfortunatamente non ci sono ancora informazioni sul costo dell’abbonamento Flat, che sulla carta non sarà particolarmente economico, dato che tecnologie più moderne in italia si pagano sempre di più rispetto alla media europea.

Lascia la tua opinione