Un hack hardware per sbloccare qualsiasi iPhone

Silvia
19 Set 2016

Bastano poco meno di 100$ di componenti hardware per sbloccare qualsiasi iPhone, a portare in evidenza questa possibilità, un ricercatore di sicurezza di Cambridge che ha clonato il sistema di sicurezza del chip di memoria dei dispositivi Apple sottoponendoli a ripetuti test di inserimento errato del codice.

sbloccare iPhone

Il codice di sicurezza ideato da Apple per impedire l’accesso a iPhone o iPad da utenti estranea è stato più volte elemento di discussione e polemiche. In passato è stato il caso di San Bernardino che ha messo in evidenza le caratteristiche infallibili della sicurezza di iOS sviluppate da Apple, ma nonostante tutto, un’agenzia Israeliana è riuscita a sbloccare un iPhone 5C e a leggerne i dati contenuti sotto richiesta giudiziaria.

Un hack per sbloccare iPhone 5C

A spiegare come potrebbe essere stato sbloccato l’iPhone è oggi il dottor Sergei Skorobogatov, dal laboratorio informatico dell’Università di Cambridge, ha trascorso quattro mesi a costruire un impianto di prova per bypassare i codici pin richiesti da iPhone 5C.

La procedura consiste nel rimuovere fisicamente il chip Nand del dispositivo, il sistema principale di memoria utilizzato da Apple, e sostituirlo con uno clonato in grado di rispondere correttamente al codice immesso. Il chip clonato agisce con iPhone e volendo, è possibile rimontare l’hardware come da configurazione originale, senza alcuna modifica apparente.

Per trovare il codice corretto di un iPhone 5C ci sono volute ben 40 ore di tentativi:

“grazie a questi cloni che entrano in gioco proprio per questo scopo, si possono avere infinite possibilità, fino a trovare quello giusto.”

A spiegare meglio il meccanismo, il  dottor Sergei Skorobogatov che ha voluto pubblicare un video su YouTube con una esaustiva relazione a riguardo


Lascia la tua opinione