I video Super Slow Motion di Galaxy S9 e S9+: ecco i primi esempi

Tommaso Lenci
26 Feb 2018

La cosiddetta registrazione video super slow-mo è un’altra caratteristica di spicco dei nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 +.

Questultima consente agli utenti di registrare video fino a 960 fps per in una frazione di secondo (0,2 secondi per essere precisi), che poi viene esteso a 6 secondi per creare un effetto al rallentatore.

Video Super Slow-motion di Galaxy S9 e S9+: qualche dettaglio in più

Il Super Slow-motion di Samsung è disponibile a una risoluzione di 720p, molto simile quella già vista sui Sonu Xperia Premium XZ, anche se S9 e S9 + sono in grado di rilevare automaticamente il movimento, quindi è il dispositivo che seleziona la parte appropriata in slow-motion della clip senza che l’utente debba fare quasi nulla.

Questa caratteristica automatica elimina la gran parte della frustrazione derivante dai tentativi di cattura di una frazione di secondo delle azioni rapide sulla fotocamera dei dispositivi Sony Xperia di ultima generazione, rendendo di fatto il slow motion dei Galaxy S9 e S9+ più facili e user friendly.

Inoltre l’utente se non è contento del rilevamento automatico in slow-motion, può sempre regolarlo manualmente tramite l’applicazione della galleria del proprio S9 o S9+.

Oltre a tutto ciò, i video catturati al rallentatore possono essere condivisi normalmente come accadeva già con i precedenti video, essere condivise come GIF Animate, ma anche impostarle come sfondo della schermata di blocco, in modo che quest’ultimo venga riprodotto tutte le volte che si riattiva il telefono.

Potete farvi un idea della bontà dei video in Super Slow Motion a 960 fps dei Galaxy S9 e S9+ vendendo questi Sample ufficiali diffusi da Samsung.

Lascia la tua opinione