Vivo Xplay 7 il primo smartphone android con 10GB di ram e display 4K?

Tommaso Lenci
29 Gen 2018

Secondo recenti rumors il prossimo Vivo Xplay 7 sarà il primo smartphone android che monterà la bellezza di 10GB di memoria ram e pure un display in Ultra HD 4K.

Vivo Xplay 7 rumors

Siamo ormai abituati a sentire rumors dalla Cina di smartphone Android con quantitativi di memoria sempre più elevati e prezzi che si mantengono sempre piuttosto bassi rispetto ai marchi mondiali più famosi (tipo Samsung, Sony, LG, Huawei).

Oggi dal più grande paese asiatico è giunta voce di un nuovo dispositivo che sulla carta sarebbe il primo smartphone Android a montare la bellezza di 10GB di memoria ram.

Vivo Xplay 7 il super smartphone Android in arrivo dalla Cina? I rumors

Si tratterebbe del top di gamma Vivo XPlay 7, che come il modello X20 Plus UD dovrebbe implementare lo scanner delle impronte digitali sotto il display.

Xplay 7 avrebbe la tipica forma dei dispositivi con display in formato 18:9, quindi con bordi sottili, ma in più si presenterà con una risoluzione molto elevata, ovvero Ultra HD 4K.

Punto forte del dispositivo sarebbero appunto i bordi molto sottili tanto che il rapporto display-scocca raggiungerebbe l’eccellente percentuale del 92.9%.

Parlando del resto dell’hardware, Vivo Xplay 7 dovrebbe utilizzare il potente chipset Snapdragon 845 di Qualcomm, come già detto 10GB di ram, e un quantitativo di memoria interna da 256 a 512GB!

Dal punto di vista multimediale l’azienda cinese dovrebbe implementare una doppia fotocamera posteriore che permetterebbe di effettuare Zoom 4X senza perdere qualità visiva.

Il dispositivo inoltre dovrebbe implementare la tecnologia FaceUnlock 2.0, ovvero sarà capace di riconoscere le persone e quindi di sboccarsi automaticamente.

Sulla carta il prossimo Vivo Xplay 7 sembra essere uno smartphone android veramente interessante e piuttosto impressionante dal punto di vista hardware.

Ovviamente dato che non c’è ancora nulla di ufficiale, è bene prendere queste voci di corridoio con il giusto distacco intellettuale!

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione