Vodafone dice addio alle rimodulazioni per le tariffe attive da meno di 6 mesi

Tommaso Lenci
29 Lug 2020

Vodafone ha siglato un accordo con l’AGCOM, impegnandosi a non rimodulare tutte quelle offerte tariffarie che sono attive sul mercato da meno di 6 mesi.

Vodafone Italia Rimodulazioni

Le rimodulazioni dei contratti telefonici sono diventate di fatto lo spauracchio peggiore per tutti i consumatori che temono di perdere i vantaggi acquisiti acquistando una nuova sim telefonica o cambiando operatore.

Vodafone Italia promette: mai più rimodulazioni su offerte telefoniche attive da meno di 6 mesi

Oggi, grazie sicuramente alla recente pressione dell’AGCOM sugli operatori italiani, Vodafone Italia ha annunciato una nuova strategia di marketing per quanto riguarda le rimodulazioni.

Lo storico operatore rosso si sarebbe infatti accordata con l’AGCOM nell’evitare di introdurre nuove rimodulazioni su tutte le proprie offerte telefoniche mobili (voce/dati) che sono state attivate sul mercato da meno di 6 mesi.

Ovviamente questo non impedirà a Vodafone di applicare rimodulazioni future, ma è un primo passo in avanti in modo che l’operatore garantisca al consumatore una determinata soglia di protezione a livello commerciale.

Ma le novità non finiscono qua.

Vodafone infatti ha affermato che oltre al blocco delle rimodulazioni nei primi 6 mesi, cambierà la politica della rimodulazioni future dopo quest’ultimo periodo.

Infatti il consumatore avrà la possibilità di recedere da una sola opzione del contratto e non più dall’intero contratto di telefonia.

Questo garantirà più possibilità di scelta per il consumatore, ed aiuterà lo storico operatore rosso ad evitare la perdita di clienti tramite portabilità su altro operatore telefonico.

Fonte: Notizia ufficiale AGCOM

Lascia la tua opinione