Vodafone e TIM proposta di compensazione per il rimborso fatturazione 28 giorni

Tommaso Lenci
14 Giu 2019

Vodafone e TIM stanno proponendo ai propri clienti una forma di compensazione alternativa a quella del rimborso fatturazione a 28 giorni secondo la delibera AGCOM.

TIM e Vodafone rimborso fatturazione 28 giorni

I più informati sapranno benissimo che secondo la delibera AGCOM n. 269/18/CONS gli operatori telefonici di linea fissa dovranno rimborsare i giorni erosi dovuti alla fatturazione a 28 giorni.

TIM e Vodafone cercano di convincere i consumatori a rinunciare al rimborso della fatturazione a 28 giorni come previsto dall’AGCOM

Sembra però che Vodafone e TIM stiano tentando di convincere i propri clienti attivi da prima del 31 Marzo 2018 e soggetti alla fatturazione a 28 gironi, ad accettare una proposta di compensazione alternativa.

Infatti invece del rimborso in fattura, i due operatori stanno proponendo voucher e servizi.

TIM: proposta di compensazione per la fatturazione a 28 giorni

Per iniziare TIM ha già costruito una pagina web dedicata a questa forma di compensazione.

I clienti TIM potrebbero infatti abbandonare il rimborso dei giorni tramite la scelta, entro il 31 ottobre 2019, di uno di questi servizi gratuiti per 6 mesi:

  • TIM Vision – La TV di TIM con tanti contenuti a disposizione.
  • Chi è – Per visualizzare il numero di chi chiama sul display del telefono di casa.
  • Extra Voice – Per chiamare senza limiti i telefoni nazionali fissi e mobili
  • Voce internazionale – Per chiamare senza limiti i telefoni fissi di Stati Uniti, Canada ed Europa occidentale.
  • Max Speed – Per sfruttare al massimo la connessione Internet e navigare fino a 100 Mbit/s.

Attivando uno di questi servizi l’utente dichiara sostanzialmente di non voler più richiedere il rimborso dei giorni erosi di cui alla delibera AGCom n. 269/18/CONS.

I servizi alternativi si potranno attivare tramite il 187, l’app Mytim o un negozio fisico autorizzato dell’operatore.

Se l’utente non è interessato per ottenere il rimborso dei giorni erosi, TIM afferma che “la richiesta di restituzione dei giorni erosi con la fatturazione a 28 giorni” si potrà effettuare “attraverso i consueti canali conciliativi“.

Vodafone: proposta di compensazione alternativa al rimborso fatturazione 28 giorni

Stessa cosa, o al meno molto simile, la sta proponendo Vodafone a i propri clienti oggetto del rimborso dei giorni erosi con la fatturazione a 28 giorni.

Lo storico operatore rosso infatti in questi giorni sta iniziando a mandare alcuni SMS informativi sulla possibilità di attivare servizi o voucher al posto del rimborso previsto dall’AGCOM.

Entro il 10 luglio 2019 l’utente potrà ottenere 5 voucher:

  • Nespresso: sconto di 120€ (scadenza  voucher 25/08/2019)
  • SaldiPrivati: sconto di 10€ (scadenza  voucher 25/08/2019)
  • Nike: sconto del 20% con (scadenza  voucher 25/08/2019);
  • Philips: sconto di 25€ (scadenza  voucher 25/08/2019);
  • Traveller: 1 anno di abbonamento (scadenza  voucher 25/08/2019).

Oltre ai 5 voucher, tutti i clienti Vodafone che oltre una linea fissa hanno anche una SIM mobile otterranno in più 50GB di traffico dati da poter consumare entro 1 mese dalla data di attivazione.

Nel caso che l’utente accetti questa forma alternativa di compensazione, rispondendo SI al messaggio SMS o visitando il sito voucher (se non ha SIM mobile) rinuncerà formalmente “alla restituzione di quanto previsto dalla delibera AGCOM 269/18/CONS“.

A voi la scelta!

Lascia la tua opinione