Vodafone ufficializza la prima rete mobile 4.5G a 1Gpbs per sfruttare i Galaxy S9

Tommaso Lenci
26 Feb 2018

Vodafone ha ufficializzato oggi la possibilità di utilizzare per la prima volta la rete mobile 4.5G alla velocità di 1Gpbs, attualmente supportata dal nuovo Samsung Galaxy S9: ecco dove.

Vodafone 4.5G per Galaxy S9

In attesa della diffusione della connettività mobile 5G, che avverrà in 3 grandi città entro il 2020, per chi ha comprato uno smartphone recente, Vodafone offre una via di mezzo: la connettività mobile 4.5G.

Attualmente Vodafone ha lanciato la tecnologia 4.5G in 10 città a partire da maggio 2017: parliamo dei centri e periferia di Firenze, Palermo, Milano, Verona, Torino, Bologna, Napoli, Roma, Genova e Padova.

Fino ad oggi tutte queste città potevano sfruttare la tecnologia 4.5G che permette di ottenere velocità quadruple rispetto alla comune rete LTE 4G: infatti si possono toccare picchi fino a 800 mbps.

Vodafone lancia la rete 4.5G ad 1Gpbs in tre importanti città italiane

Però proprio in queste ore, tramite un comunicato stampa, lo storico operatore rosso ha informato i propri clienti che a Roma, Napoli e Palermo la velocità del LTE 4.5G è passata dai precedenti 800 mbps agli attuali 1Gpbs, confermando l’impegno dell’azienda di migliorare costantemente i servizi di telefonia mobile.

Va però detto che al momento gli unici smartphone che possono supportare tale velocità fino ad 1Gpbs sono i nuovi Samsung Galaxy S9 e S9+, che al momento sono prenotatili sul sito ufficiale dell’azienda coreana.

Nei prossimi giorni la stessa Vodafone lancerà un offerta dedicata alle nuove ammiraglie Samsung, acquistabili a rate o in un unica soluzione per mettere in evidenzia la possibilità di sfruttare le nuove reti mobili 4.5G a 1Gpbs.

Per adesso sappiamo che l’operatore rosso dovrebbe rendere disponibile il Galaxy S9 al prezzo di 899 euro in un unica soluzione a partire dal 1 marzo 2018 presso tutti i negozi fisici Vodafone.

In futuro la rete 4.5G potrebbe essere ampliata a altre importanti città italiane, e sarà il metodo migliore per far assaporare agli utenti italiani le future velocità ottenibili con l’ancora più performante 5G nei prossimi anni.

Lascia la tua opinione