WhatsApp Community ufficiali: ecco le novità

Tommaso Lenci
3 Nov 2022

WhatsApp aggiunge le Community sull’applicazione ufficiale: ecco le novità che gli utenti devono conoscere prima di usarle.

WhatsApp Community novità

Già ad inizio anno Facebook aveva comunicato che WhatsApp stava lavorando per introdurre nell’applicazioni le nuove Community.

WhatsApp annuncia le Community: ecco di che cosa stiamo parlando

Si tratta di un sistema dove si possono organizzare più chat di gruppo in modo che la discussione nei singoli gruppi rimanga focalizzata su un particolare argomento, ma gli utenti della Community potranno spaziare tra essi.

Un esempio pratico.

Un amministratore crea una Community dedicata al proprio condominio.

La Community con tutti gli utenti del condominio viene divisa in vari Gruppi: pulizia, spese, gestione cose comuni eccetera.

Tutti gli utenti potranno passare da un gruppo all’altro per conoscere le novità e quindi sapere tutto quello che sta succedendo nel proprio condomino.

Gli amministratori della Community possiedono pure un gruppo dedicato agli annunci nel quale si potranno inserire le informazioni più importanti (quelle da sapere!).

Queste informazioni verranno inviate a tutti i membri della Community in qualsiasi gruppo si trovino.

Per rendere ancora più pratiche le nuove Community, WhatsApp ha introdotto alcuni cambiamenti per i gruppi:

  1. il numero massimo di partecipanti in un gruppo è stato portato a 1.024 (rispetto a 512).
  2. possono partecipare al massimo 32 persone in una videochiamata di gruppo.

Altra funzionalità utile saranno i sondaggi di gruppo, che permetteranno di votare su determinate scelte senza doversi per forza incontrare tutti di persona.

Ovviamente anche le Community godono della crittografia end-to-end su tutti contenuti al loro interno per la tutela della privacy.

Per attivare la nuova funzionalità gli utenti devono toccare la nuova tab Community in alto nelle loro chat su Android o in basso su iOS.

Come promette Facebook siamo solo agli inizi: nuove funzionalità arriveranno in futuro.

Vi consigliamo quindi di verificare di avere la versione più recente dell’applicazione per iOS o Android.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione