WhatsApp introduce la nuova funzione Ranking: in test su Apple iOS beta, in arrivo su Android

Tommaso Lenci
12 Nov 2018

L’applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp ha introdotto la nuova funzionalità ranking in fase beta su piattaforma Apple iOS e in arrivo su Android: i dettagli.

WhatsApp nuova funzionalità Ranking

Secondo un recente report da parte di WABetaInfo,  gli ingegneri informati di WhatsApp stanno testando su piattaforma Apple iOS, versione 2.18.102.4, una nuova funzionalità chiamata Ranking.

Questa funzionalità comunque arriverà pure su piattaforma Android, ma gli utenti dovranno aspettare ancora qualche giorno per provarla in beta test.

WhatsApp introduce la nuova funzionalità Ranking: ecco di che cosa di tratta

Tornando al succo principale, la funzionalità Ranking permetterà all’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo di ordinare e mostrare i contatti e le chat secondo un determinato algoritmo.

Ad esempio l’algoritmo organizzerà i contatti a seconda di quali amici, parenti o conoscenti siamo più abituati a contattare e quindi ad interagire con loro.

Ad esempio i contatti con cui conversiamo di più, condividiamo più elementi multimediali, utilizziamo maggiormente chat vocali o video-chat, o che fanno parte di più gruppi di conversazione comuni avranno un ranking superiore.

Con un Ranking superiore saranno evidenziati in una posizione migliore nell’applicazione.

Sostanzialmente il nuovo sistema di classificazione di WhatsApp cercherà di ordinare i tuoi contatti nella schermata “Aggiornamenti di stato” dal più importante al meno importante secondo le tue attività, invece di elencarli in modo cronologico dal più recente al più vecchio stato d’attività.

Ovviamente il nuovo algoritmo dovrà analizzare le attività consuetudinarie dell’utente, e quindi necessiterà di alcuni giorni di studio per iniziare a dare i primi reali frutti dell’organizzazione “intelligente” dei contatti.

Se temete per la vostra privacy, questo nuovo sistema di classificazione viene effettuato tutto in locale nell’applicazione installata sul vostro smartphone o Apple iPhone, quindi nessun dato verrà inviato effettivamente a WhatsApp.

Lascia la tua opinione