WhatsApp e la truffa della cioccolata: attenzione a questo messaggio

Tommaso Lenci
22 Set 2017

Segnaliamo la presenza di un ulteriore truffa che circola da qualche giorno su WhatsApp riguardante un noto marchio dell’industria alimentare italiana: Ferrero.

WhatsApp Truffa ferrero

Un altro tentativo di truffa sta circolando nelle ultime ore sull’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, e ovviamente anche dagli italiani.

Infatti su WhatsApp è stata segnalato un messaggio ingannevole che sfrutta un noto marchio dell’industria alimentare italiana che tutti noi conosciamo: Ferrero.

WhatsApp e la truffa con il marchio Ferrero: ecco i dettagli

Il messaggio truffa è stato prontamente segnalato dall’azienda Ferrero e dalla polizia postale online italiana: quest’ultima invita gli utenti a non cliccare sul link ed a installare un eventuale antivirus per la massima sicurezza.

La truffa riguarda in questo caso la possibilità di ottenere gratuitamente una serie di prodotti dolciari dell’azienda Ferrero semplicemente effettuando una richiesta tramite un link web, che ovviamente conduce ad un sito web malevolo con l’intenzione principale di carpire i vostri dati personali o prosciugare il credito telefonico abbonandovi a servizi a pagamento.

Il link è diretto verso la pagina http://ferrero-it.site che ovviamente non centra nulla con l’azienda italiana, dato che il sito ufficiale è diverso: https://www.ferrero.it/.

Come si può notare il primo sito (quello malevolo) non presenta neanche gli standard di sicurezza Https, segnale che il sito è stato creato solamente per intenzioni non legali.

Invitiamo tutti coloro che hanno visto il messaggio su WhatsApp di non cliccare su questo link ed eventualmente segnalare la truffa ai propri amici/contatti, in modo da evitare che quest’ultimi possano cascare nell’inganno.

Sfortunatamente su WhatsApp il problema delle truffe è ben noto, dato che l’applicazione è troppo famosa per non finire sotto la lente di ingrandimento degli hacker o dei criminali informatici.

Il problema dei messaggi truffa sarà in futuro limitato con l’arrivo della spunta verde, ovvero la certificazione degli account aziendali direttamente da parte di WhatsApp.

Lascia la tua opinione