WhatsApp: le video chiamate di gruppo spuntano su Android

Silvia
29 Mag 2018

In occasione della conferenza Facebook F8 tenuta ad inizio maggio,  il fondatore Mark Zuckerberg in poco più di trenta minuti di relazione, ha annunciato anche la futura introduzione delle video chiamate di gruppo per l’applicazione di messaggistica WhatsApp.

WhatsApp video chiamate Android

In precedenza, anche durante l’esame di alcune stringhe contenute nelle versioni beta dell’applicazione, sono emersi i primi preparativi, a livello di codice, per accogliere la nuova funzione. A darne conferma oggi dell’imminente introduzione è l’ultima versione beta per Android, la numero 2.18.162 che pare possa già abilitare gli utenti alle chiamate di gruppo

WhatsApp e le chiamate di gruppo su Android

In particolare arriva una testimonianza da parte di un utente che afferma di aver già approfittato di questa nuova funzione “mentre si è in conversazione con un contatto è possibile toccare l’icona del contatto aggiuntivo

Funziona sia per le chiamate audio che per i video inoltre, quando si è già in conversazione con una persona e arriva una nuova chiamata dal gruppo, si possono vedere gli avatar il numero e il nome delle persone in attesa in modo da poter decidere se accettare o meno.

Di seguito alcune schermate salvate durante una video chiamata di gruppo, per il momento sembra che il limite massimo di conversazioni simultanee sia impostato a 4 contatti ma ricordiamo che si tratta di una versione beta che deve ancora essere perfezionata prima di fare il suo esordio tramite l’aggiornamento attraverso il Google Play ed eventualmente su App Store.

Per il momento sembrano essere solo pochi privilegiati a poter beneficiare della nuova funzione delle video chiamate di gruppo su WhatsApp e l’anomalia non è correlata al tipo di dispositivo o al sistema operativo in uso. Se volete provare a vedere se sul vostro sistema Android è possibile abilitare questa funzione è possibile scaricare l’APK  di WhatsApp  2.18.162 direttamente cliccando qui.

Grazie ad Androidpolice e all’utente Rubens che ha segnalato la scoperta

 

Lascia la tua opinione