WhatsApp, ora i messaggi vocali si possono riascoltare e cancellare

Silvia
24 Apr 2018

Arriva un nuovo ed importante aggiornamento di WhatsApp, l’app di messaggistica più utilizzata dagli utenti sui device mobili, che introduce alcune novità alla funzione dei messaggi vocali

Aggiornamento WhtasApp

I messaggi vocali ora si possono riscoltare e decidere se inviarli al mittente oppure cestinarli, ma non è tutto, i file multimediali si possono anche salvare sul dispositivo in uso

Aggiornamento WhatsApp

Sono i dispositivi Android i primi a poter beneficiare di questo importante aggiornamento, con la relase 2.18.123 di WhatsApp, come ufficialmente anticipato dal team di sviluppo WABetainfo.

Per quanto riguarda la possibilità di salvare i messaggi vocali in locale, si tratta di un aggiornamento che porta la versione Android al pari di iOS, infatti questi ultimi possono già eseguire il salvataggio automatico del file.

La possibilità di riascolto di un messaggio favorisce la riuscita dello stesso evitando problemi relativi alle inopportune interruzioni.

Attualmente, mentre si registra un messaggio vocale attraverso la chat, si potrebbe essere interrotti bruscamente da una chiamata o da un messaggio proveniente dalla stessa piattaforma, grazie a quest’ultimo aggiornamento questi problemi non si verificano più, se qualcosa andrà storto si potrà avere la possibilità di eliminare l’audio e crearne uno nuovo.

L’opzione per l’eliminazione è molto intuitiva, nella casella del messaggio vocale è presente l’icona cestino segnalata in rosso, basta premerla per sbarazzarsi del messaggio appena creato

WhatsApp aggiornamento Android

Per il momento, queste nuove funzionalità aggiunte ai messaggi vocali, sono disponibili solo nella versione beta di WhatsApp che gli utenti Android possono installare tenendo in considerazione di incontrare qualche bug in quanto non si tratta di una versione del tutto stabilizzata e pronta per il pubblico.

Secondo gli sviluppatori, l’aggiornamento sarà presto inviato attraverso il Google Play, per quanto riguarda gli utenti Android, mentre per gli utenti iOS, potrebbe seguire qualche giorno dopo

Lascia la tua opinione