WhatsApp parla sugli iPhone grazie a Siri; in arrivo anche su Android?

Tommaso Lenci
24 Apr 2017

Un nuovo aggiornamento software per la versione iOS di WhatsApp permette adesso all’assistente vocale Siri di leggere i messaggi; novità in arrivo pure su Android?

WhatsApp per iOS: Siri legge i messaggi

A partire dallo scorso anno grazie all’introduzione del sistema operativo iOS 10 e di un evoluzione di WhatsApp, l’assistente vocale Siri ha iniziato a integrarsi con l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, con supporto ovviamente anche ad Android.

Fino ad oggi gli utenti Apple possono, grazie ad un semplice comando vocale, ordinare a Siri di inviare un messaggio o di effettuare una chiamata vocale sfruttando WhatsApp.

Whatsapp si aggiorna su Apple iOS: Siri legge i messaggi!

Però nelle ultime ore WhatsApp si è aggiornata per Apple alla versione 2.17.2 implementando una nuova e interessante funzione, per adesso però funzionante solo sulla versione di iOS 10.3.

Gli utenti possessori di un iPhone possono infatti chiedere a Siri di leggere i messaggi provenienti dall’applicazione di messaggistica istantanea.

Esiste infatti un comando vocale del tipo: “Hey Siri, read my last WhatsApp message” che vi permette di far leggere il testo del messaggio all’assistente vocale Siri; questa nuova funzione è valida solo per i messaggi non ancora letti o comunque che non hanno ricevuto una risposta tramite testo.

Oltre a quest’interessante funzione la nuova versione di Whatsapp 2.17.2 implementa alcuni piccoli fix e ottimizzazioni nella sezione chiamate, nelle informazioni di contatto e nelle informazioni di gruppo.

Sembrano che siano state migliorati pure gli aggiornamenti di stato che permette adesso di impostare diversi tipi di stato contemporaneamente per poterli selezionare successivamente.

Pure Android permetterà le lettura di messaggi con assistente vocale?

Al momento la versione Android non offre tutte queste funzionalità, ma gli esperti sono convinti che non passerà troppo tempo per ottenere funzionalità simili tramite l’assistente vocale Google Assistant.

E’ quindi molto probabile che con la diffusione di Google Assistant su versioni precedenti di Android, oltre che su Android Nougat, WhatsApp decida di implementare tale soluzione anche per gli smartphone con sistema operativo mobile di Google, limando di fatto le differenze tra le due versioni in questione.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione