WhatsApp permetterà di editare velocemente le immagini?

Tommaso Lenci
11 Lug 2019

Secondo recenti rumors WhatsApp in un futuro aggiornamento permetterà all’utente di poter editare in maniera veloce le immagini che stanno condividendo.

WhatsApp permetterà l'editing veloce delle immagini?

Essendo l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, WhatsApp per mantenere la preferenza dei propri utilizzatori cerca sempre di migliorarsi introducendo novità.

A breve infatti sarà possibile condividere il proprio Stato su applicazioni di terzi come Facebook, Instagram ma anche Google Foto, scansionare i codici QR e arriverà pure la modalità scura (dark).

WhatsApp permetterà all’utente di editare velocemente file multimediali come le immagini?

Oggi però i colleghi di wabetainfo hanno scoperto che gli ingegneri informatici della famosa applicazione stanno lavorando ad una nuova funzionalità che permetterà di editare, in maniera veloce, le immagini condivise su WhatsApp.

Si tratterà di una modifica rapida, quindi pensiamo senza troppe opzioni, delle immagini condivise e salvate all’interno dell’applicazione.

Questo dovrebbe semplificare/velocizzare le attività dell’utente nella personalizzazione dei propri file multimediali senza dover utilizzarne un software di terzi.

La nuova funzionalità sarà disponibile per le versioni destinate al sistema operativo Android e per Apple iOS e dovrebbe prendere il nome ufficiale di “Quick Edit Media Shortcut“.

Potete vedere la nuova funzione “EDIT” nello Screenshot di una versione beta di WhatsApp (prima su piattaforma Android e poi su Apple iOS).

 

Questa funzionalità non è ancora disponibile all’utilizzo sulle versioni Beta dell’applicazione perché è ancora sotto “sviluppo software” e può essere vista solo chi ha i permessi da sviluppatore (bisogna scovarla praticamente).

Non sappiamo quando effettivamente Facebook deciderà di implementare l’editing veloce dei file multimediali direttamente sulla sua applicazione di messaggistica istantanea più famosa.

Aspettiamoci novità nelle prossime settimane.

Fonte: notizia

Lascia la tua opinione