Wiko UFeel Prime novità francese all’IFA 2016: prezzo e caratteristiche

Tommaso Lenci
5 Set 2016

Durante la fiera IFA 2016 è stato presentato il nuovo smartphone Wiko UFeel Prime, un evoluzione rispetto alla gamme uFeel: prezzo e caratteristiche hardware.

Wiko UFeel Prime

Durante l’ultima fiera dell’IFA 2016, terminata qualche giorno fa, il produttore francese di smartphone Wiko ha presentato al grande pubblico due nuove versioni della gamma UFeel.

Stiamo parlando di Wiko UFeel Prime e UFeel Fab, due smartphone con sistema operativo android marshmallow con scanner per le impronte digitali e un prezzo di vendita accattivante.

Wiko UFeel Prime: le caratteristiche hardware principali

Il più interessante dei due è sicuramente il Wiko UFeel Prime che introduce qualche sostanziale miglioramento hardware rispetto ai precedenti modelli della stessa gamma.

Inanzi tutto il display da 5 pollici di diagonale full laminated passa dalla risoluzione HD alla FHD 1920 x 1080 pixel e con una luminosità massima di 460 nits: questo aumenterà la qualità visiva generale del pannello.

La tecnologia del pannello è senza bordi, o meglio dire da la sensazione dei bordi ridottissimi grazie alla lavorazione del vetro curvo 2.5D.

Al suo interno viene installato il nuovo chipset di fascia media Snapdragon 430 con architettura Octa-core Cortex A53 funzionante alla frequenza massima di 1,4 Ghz abbinato ad una Gpu Adreno 505.

Il chipset codifica e decodifica video in FHD con pieno supporto al codecs H265 HEVC oltre che lo standard H264.

Per quanto riguarda la memoria abbiamo ben 4GB di RAM e 32GB di archivio interno che può essere comunque espanso grazie allo slot per microSD.

Multimedialità e connettività

A livello multimediale non siamo messi male: Wiko UFeel Prime utilizza infatti una fotocamera posteriore da 13 megapixel con sensore Sony IMX 258 con autofocus a rilevamento di fase, capace di scattare sulla carta buone foto e registrare video in FHD 1920 x 1080 pixel.

Per gli amanti del selfie è presente una fotocamera anteriore da 8 megapixel dotata di flash LED, che aiuterà sensibilmente negli scatti in condizione di poca luminosità o di notte.

Wiko UFeel Prime supporta la connettività LTE 4G fino a 150 mb/s Dual Sim (doppia sim telefonica o una sim telefonica più microSD), ha il Wifi b/g/n, il Bluetooth 4.1, la porta USB con OTG e il GPS.

Scanner impronte digitali, batteria, software

Interessante è anche l’implementazione dello scanner per le impronte digitali posizionato nel tasto home sulla scocca anteriore, che permette di registrare fino a 5 impronte digitali abbinabili a 5 azioni differenti.

Ad esempio potete abbinare un impronta digitale differente per sbloccare il telefono, far avviare la fotocamera, chiamare un determinato contatto, l’apertura di un applicazione specifica, accesso a file riservati copiati nella memoria.

Il tutto viene alimentato da una batteria da 3000 mAh che secondo il produttore garantisce un autonomia di 450 ore in stand-by e fino a 21 ore di conversazione in 3G.

Le rifiniture della scocca in plastica sono buone, le dimensioni sono di 142.5*69.9*8.7 mm con un peso complessivo di 150 grammi.

A livello di software Wiko UFeel Prime ha installato nativamente il software mobile Android Marshmallow 6.0.1, con alcune personalizzazioni e gesture da parte del produttore francese.

Wiko UFeel Prime prezzo di vendita e disponibilità in Italia

Questo nuovo smartphone di fascia media arriverà nel mercato italiano a partire da metà novembre 2016 ad un prezzo di listino che dovrebbe aggirarsi intorno ai 250 euro (249,99 euro molto probabilmente).

Essendo uno smartphone Wiko è molto probabile che già a fine dicembre di quest’anno o nelle prima settimane di gennaio 2017 si possa facilmente trovare a meno di 200 euro in qualche offerta online.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione