Wind e la fatturazione mensile: le novità ufficiali per mobile e fisso in abbonamento

Tommaso Lenci
2 Feb 2018

Wind tramite un comunicato ufficiale chiarisce definitivamente il passaggio alla fatturazione mensile: ecco le novità in arrivo per mobile e fisso in abbonamento.

Wind fatturazione mensile fisso e mobile abbonamento

Wind a partire dal 5 Aprile 2018 passerà alla fatturazione mensile, dato che quella ogni 28 giorni è stata definitivamente vietata dalla legge per gli operatori telefonici.

Oggi lo storico operatore arancione ha fatto definitivamente chiarezza su come cambierà i profili tariffari delle linee telefoniche fisse e mobili in abbonamento passando alla fatturazione mensile.

Fatturazione mensile per la telefonia mobile Wind in Abbonamento: ecco cosa cambia

Partiamo con la telefonia Mobile in abbonamento

Con il passaggio dalla fatturazione mensile il conto telefonico avrà una frequenza bimestrale invece che ogni 56 giorni, e gli addebiti ovviamente saranno calcolati mensilmente.

Wind assicura i suoi abbonati con tariffe mobili che il costo annuale non varierà: riducendo il numero dei rinnovi da 13 a 12 il costo dei singoli rinnovi aumenterà del 8.6%.

Riducendo i rinnovi totali il quantitativo di Giga, Minuti e SMS sarà aumentato del 10% per singolo rinnovo.

Ci saranno però alcune eccezioni che riguardano alcune offerte, per le quali la spesa annuale si ridurrà del 7.9% in quanto il costo del rinnovo rimarrà lo stesso ma diminuiranno anche i Giga, i minuti e SMS disponibili nell’arco dell’anno.

La lista comprende i seguenti profili tariffari: Wind 8, Wind 5, Wind 4, Mega One, Linea Mobile Tre a Zero, Linea Mobile Minuti Inclusi, Linea Mobile Liberty, Internet 5 Giga, Internet 5 Giga Professional, Internet 30 Giga, Internet 30 Giga Professional, Internet 20 Giga, Internet 10 Giga Professional, All Inclusive Unlimited Full Edition, All Inclusive Unlimited Premium, All Inclusive Top Mondo Professional, All Inclusive Smart SIM Edition, All Inclusive Smart 300 Sim Edition, All Inclusive 300 All Inclusive Smart, Wind Magnum 20 Giga, Wind Magnum 30 Giga, Wind Magnum Pro 30 Giga, 50 Special, All Inclusive Gold, All Inclusive Gold New, All Inclusive Gold Sim Edition, All Inclusive New, All Inclusive Platinum New, All Inclusive Platinum Sim Edition, All Inclusive Plus, All Inclusive Silver Sim Edition, All Inclusive Silver.

Per conoscere come cambierà in termini di costi il vostro abbonamento mobile con l’operatore arancione, potete visitare la pagina dedicata sul sito ufficiale.

Wind fatturazione mensile per la telefonia fissa: ecco cosa cambia

Per quanto riguarda la tariffazione delle offerte di telefonia fissa, anche in questo caso con il passaggio alla fatturazione mensile il conto telefonico sarà calcolato su base bimestrale e non più ogni 56 giorni.

Per quanto riguarda il costo, il singolo rinnovo aumenterà del 8.6% rispetto a quello precedente, dato che si passa a livello annuale da 13 a 12 rinnovi.

La spesa complessiva annuale non subirà comunque nessun tipo di variazione: pagherete la stessa cifra.

Per avere dettagli su quanto aumenterà il rinnovo mensile rispetto alla fatturazione ogni 28 giorni, c’è la Pagina dedicata dell’operatore arancione.

Vi ricordo che essendoci una modifica delle condizioni contrattuali, tutti i clienti Wind sia mobile che fisso potranno recedere o cambiare operatore telefonico senza penali.

Infatti come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche nel contratto: qualora non accettassi queste modifiche, potrai esercitare il diritto di recesso dai servizi WIND o passare a un altro operatore senza penali né costi di disattivazione nei 30 giorni precedenti il 5 aprile 2018, inviando una comunicazione con causale di recesso: “modifica delle condizioni contrattuali” attraverso uno dei seguenti canali: raccomandata A/R al seguente indirizzo: WIND Tre SpA – Servizio Disdette – Casella Postale 14155 – Ufficio Postale Milano 65 – 20152 Milano, PEC all’indirizzo [email protected], punto vendita Wind di proprietà, chiamando il 155.

Dovrete comunque finire di pagare le rate di qualsiasi dispositivo preso a noleggio (modem o smartphone), saldandole mensilmente o in un unica soluzione.

Lascia la tua opinione