Xiaomi 13 Pro si mostra in un primo video dal vivo e teleobbiettivo fluttuante spiegato

Tommaso Lenci
30 Nov 2022

Lo Xiaomi 13 Pro si mostra in un primo video dal vivo e viene spiegato più nel dettaglio il sensore del teleobbiettivo fluttuante. Ecco i dettagli trapelati.

La nuova serie Xiaomi 13 doveva essere presentata domani 1 dicembre 2022, ma il suo lancio è stato posticipato per cause non imputabili all’azienda cinese.

Xiaomi 13 Pro si mostra in un video, e viene spiegato il nuovo teleobbiettivo fluttuante

Sta di fatto che sul web si è già diffuso il primo video che mostra dal vivo lo Xiaomi 13 Pro:

Ma le novità non finiscono qua: la stessa Xiaomi ha rilasciato un video e alcune foto esempio che spiegano la qualità della nuova fotocamera principale da 50MP e del nuovo teleobbiettivo “Fluttuante”.

Nel video si può capire che oltre alla fotocamera principale da 50MP Sony IMX989 con grandezza da un pollici, lo Xiaomi 13 Pro utilizza un teleobbiettivo con grandezza da 75mm che permette un ingrandimento ottico 3X.

Questo nuovo teleobiettivo “fluttuante” è ottimizzato per ottenere una messa a fuoco infinita per scattare foto di oggetti anche molto lontani, o di oggetti che si trovano a circa 10 centimetri di distanza.

Il teleobbiettivo è stato sviluppato grazie anche al know-how di Leica, che ha una partnership con l’azienda cinese per questi smartphone.

Sono state poi rilasciate alcune immagini “ufficiali” che mostrano la qualità degli scatti fotografici della fotocamera principale da 50MP e con il teleobbiettivo.

Va comunque sottolineato che sono foto già rimpicciolite e quindi hanno subito già un certo livello di compressione:

La nuova generazione Xiaomi 13 inoltre monterà il nuovo chipset Snapdragon 8 Gen 2 affiancato a RAM LPDDR5X e la nuova memoria UFS 4.0, la più veloce disponibile.

Avremo maggiori dettagli quando lo smartphone sarà ufficialmente annunciato!

Fonte: immagini

SEGUIMI SU FLIPBOARDFlipboard, su TWITTER, su GOOGLE NEWS, FACEBOOK, Su Telegram per le Offerte e Coupon

Lascia la tua opinione