Xiaomi Black Shark è ufficiale: lo smartphone da gaming con raffreddamento a liquido

Tommaso Lenci
13 Apr 2018

Lo smartphone da gaming Xiaomi Black Shark è ufficiale: prestazioni elevate grazie anche al raffreddamento a liquido che spinge lo Snapdragon 845 a frequenze superiori.

Xiaomi Black Shark ufficiale: prezzo e caratteristiche

Xiaomi Black Shark è ufficialmente il secondo smartphone dedicato al gaming uscito di recente dopo il Razer Phone e non costerà poi così molto.

Va detto fin da subito che Black Shark è tecnicamente un’azienda indipendente che però grazie alla collaborazione (e ai soldi) di Xiaomi hanno sviluppato uno smartphone che dovrebbe avere il suo perché sul mercato.

Xiaomi Black Shark ecco le principali caratteristiche

Design e display

Punto forte del dispositivo, come afferma la stessa Xiaomi, è un “design unico e componenti hardware potenti”.

Il corpo dello smartphone è infatti a una scocca posteriore forma di X per una presa migliore e il telaio viene utilizzato anche come antenna.

Il telefono ha generalmente contorni piuttosto arrotondati che comprendono frontalmente un ampio display LCD IPS da 6 pollici di diagonale con risoluzione FHD+ 2160 x 1080 pixel in formato 18:9.

Processore e memoria

Rispetto al Razer Phone lo Xiaomi Black Shark ha una densità per pixel sul display inferiore (403 PPI vs 503 PPI), ma di contro il chipset Snapdragon 845 funziona sempre a frequenze massime senza problemi (2.8 Ghz) dato che il telefono ha un sistema di raffreddamento a liquido che abbassa le temperature di 8 gradi rispetto alla media di altri prodotti con stesso processore.

Allo Snapdagon 845 vengono abbinati 6GB di ram e 64GB di memoria interna o 8GB di ram e 128GB di rom, che comunque sono sempre espandibili grazie allo slot per la microSD.

Multimedialità e gaming

Ovviamente un telefono così deve avere gioco forza un buon comparto multimediale: è prevista infatti una doppia fotocamera posteriore, composta da un sensore da 12 MP con apertura lenti f/1.75, e da un sensore da 20 MP con apertura lenti f/1.75, con lenti 6P e doppio flash LED.

La fotocamera per selfie ha un sensore da 20 megapixel con apertura lenti F/2.2 capace di catturare molti dettagli.

Dal punto di vista dell’audio lo Xiaomi Black Shark ha un solo altoparlante che però funziona in modalità stereo con l’auricolare delle chiamate che da un aiuto.

Il microfono del telefono è decisamente orientato al gaming, dato che offre la possibilità di effettuare semplici chiamate e chat vocali durante il gioco senza interferire con il gameplay.

Sempre per i video giocatori è possibile abbinare al telefono il controller Black Shark Gamepad, che è alimentato da una propria batteria da 340 mAh e si collega al telefono tramite bluetooth.

In più c’è pure un pulsante fisico dedicato chiamato “Shark” che consente all’utente di dedicare tutte le risorse hardware del telefono al gioco, in modo da ottenere le migliori prestazioni disponibili.

Batteria, sistema operativo

Xiaomi Black Shark viene alimentato da una batteria interna da 4000 mAh che supporta la ricarica rapida Quick Charge 3.0, ma sfortunatamente non c’è la ricarica wireless.

Infine il telefono utilizza come sistema operativo Android Oreo 8.1 personalizzato con l’interfaccia JoY Ui che comprende anche alcune tipiche applicazioni sviluppate dalla stessa Xiaomi nell’interfaccia Miui.

Prezzi di vendita per la Cina

Infine ecco i prezzi, che al momento si riferiscono unicamente al mercato cinese, a partire dal 20 aprile 2018.

La versione da 6GB di ram e 64GB di rom dello Xiaomi Black Shark viene venduta a  2,999 Yuan, ovvero circa 390 euro, mentre la versione con 8GB di ram e 128GB di rom viene proposta a 3,499 Yuan che al cambio fanno circa 452 euro.

Il gamepad aggiuntivo è venduto separatamente e si può acquistare a 179 Yuan, ovvero circa 23 euro.

Fonte: Notizia ufficiale

Lascia la tua opinione