Xiaomi Mi AirDots 2 SE ufficiali: una versione economica delle AIR 2

Tommaso Lenci
14 Mag 2020

Xiaomi Mi AirDots 2S SE sono state ufficializzate in Cina: sono delle AirDots 2 più economiche che hanno qualche caratteristica tecnica in meno.

Ufficiali le Xiaomi Mi AirDots 2 SE Prezzo e caratteristiche

Oggi Xiaomi ha presentato per il mercato cinese, ma potrebbero arrivare anche in Europa, un nuovo paio di cuffie auricolari wireless dedicate alla fascia economica.

Xiaomi Mi AirDots 2 SE ufficiali: la versione super economia della Air 2

Si tratta delle Xiaomi Mi AirDots 2 SE che saranno commercializzate in Cina dal 19 maggio 2020 ad un prezzo di listino di 170 Yuan, ovvero circa 22 euro al cambio attuale.

E’ un prezzo più basso della metà rispetto alle normali Airdots 2 nel paese asiatico.

La differenza principale rispetto al modello Air 2, e che nella versione SE non viene supportato l’high definition codec LHDC ma continua ad offrire il codice audio AAC.

C’è sempre la connettività Bluetooth 5.0, e il segnale è trasmesso simultaneamente ad entrambe le cuffie per una connessione più stabile.

Ogni cuffia ha un peso di 4.7 grammi e ha un autonomia massima di 5 ore di ascolto.

La custodia del peso di 48 grammi garantisce ulteriori 20 ore di ricarica; la custodia si ricarica in circa 1 ore e mezzo tramite cavetto USB Type C.

Essendo degli auricolari wireless economici non è presente la ricarica senza fili.

Le nuove Xiaomi Mi Airdots 2 SE supportano i comandi touch, disattivano automaticamente la musica quando vengono tolte e fanno ripartire automaticamente la musica quando vengono nuovamente indossate.

Pur non essendoci la cancellazione attiva del rumore, è presente pure una cancellazione del rumore ambientale in registrazione audio grazie alla presenza di due microfoni.

Questi auricolari danno il meglio di se quando vengono accorpiate con uno smartphone Xiaomi: il software MIUI vi fornirà indicazioni come la batteria residua per singolo auricolare e altre impostazioni personalizzabili.

Inoltre il riconoscimento è facilitato: basta aprire la custodia per la prima volta e lo smartphone Xiaomi le accoppierà senza problemi.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione