Xiaomi PocoPhone F1 nuova MIUI 10.2.2.0: Super Slow Motion e Night Mode

Tommaso Lenci
18 Gen 2019

Xiaomi PocoPhone F1 sta ricevendo in queste ore un nuovo aggiornamento firmware con interfaccia MIUI 10.2.2.0 che introduce i video in Super Slow Motion e la Night Mode.

Xiaomi PocoPhone F1 MIUI 10.2.2.0

Se possedete uno smartphone Xiaomi PocoPhone F1, vi segnaliamo che è disponibile tramite la classica modalità OTA (over the air), dal peso di circa 311 megabyte, un nuovo aggiornamento firmware.

Xiaomi PocoPhone F1 si aggiorna alla nuova MIUI 10.2.2.0 Stabile: ecco le novità

Il nuovo firmware vi aggiornerà l’interfaccia alla MIUI 10.2.2.0 stabile, e introdurrà tre principali novità che sicuramente saranno gradite.

Le prime due novità riguardano la multimedialità del telefono.

Infatti come fu annunciato qualche settimana fa, adesso il PocoPhone F1 può registrare video in Super Slow Motion a 960 fps.

La modalità a 960 fps si aggiunge quindi alle due precedenti già presenti sul telefono: quella a 240 fps e quella a 120 fps.

La seconda novità dal punto di vista multimediale è l’introduzione della modalità Night: quest’ultima ottimizza la fotocamera per scattare foto in condizioni di scarsa luminosità.

Questa modalità praticamente fa scattare alla fotocamera 8 distinte immagini con un livello di esposizione diverso, per poi combinarla in un unica immagine ed ottenere uno scatto che cattura più luminosità.

Sfortunatamente non è ancora presente la registrazione video in formato Ultra HD 4K a 60 fps, ma come promesso da Xiaomi quest’ultima modalità arriverà con un aggiornamento previsto a febbraio 2019.

Infine il nuovo aggiornamento per il vostro Xiaomi PocoPhone F1 prevede l’installazione delle patch di sicurezza che sono state rilasciate da Google nel mese di dicembre 2018.

Prima di effettuare l’aggiornamento del telefono come sempre vi consigliamo di effettuare un backup dei dati più importanti salvati nella memoria principale, e di installare il nuovo firmware solo se la batteria è pari o superiore al 50%.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione