Xiaomi rilascia la roadmap degli aggiornamenti Android Pie e Oreo di fine 2018

Tommaso Lenci
25 Ott 2018

Rilasciata una roadmap ufficiale di Xiaomi sulle tempistiche degli aggiornamenti per i dispositivi che devono ricevere ancora Android Oreo o Android Pie 9.0 entro il 2018.

Xiaomi Android Oreo e android Pie

Oggi Xiaomi ha rilasciato un comunicato ufficiale sull’andamento dei recenti progressi dell’aggiornamento ad Android Oreo o ad Android Pei 9.0 per alcuni suoi dispositivi, e le aspettative nelle tempistiche per l’ultimo trimestre 2018.

Xiaomi la road-map di fine 2018 per gli aggiornamenti Android Pie e Android Oreo

Per prima cosa si evidenzia come i dispositivi Xiaomi Mi 5, Mi 5S, Mi 6, Xiaomi Mi 8 Se, Mi Note 2, Mi Note 3, Mi Mix e altri modelli abbiano già ricevuto l’aggiornamento ad Android Oreo 8.0.

Si sottolinea inoltre che alcuni dispositivi come lo Xiaomi Mi 8, il Mi 8 Explorer edition e lo Xiaomi Mi Mix 2S hanno invece iniziato a ricevere, almeno in Cina, la versione stabile o beta di Android Pie 9.0.

Chi ha comprato uno Xiaomi Mi 5s Plus per ottenere l’aggiornamento definitivo ad Android Oreo dovrà aspettare ancora un po’, perché sono stati individuati alcuni problemi che devono essere ancora risolti.

I dispositivi di fascia più bassa come gli Xiaomi Redmi 5, 5A, Redmi 5 Plus e anche lo Xiaomi Mi 5X, dovrebbe iniziare a ricevere l’aggiornamento ad Android Oreo durante il terzo trimestre 2018.

Il resto della gamma Xiaomi Mi 8 che non ha ancora provato la beta di Android Pie 9.0, dovrebbe iniziare i test entro la fine dell’ultimo trimestre di quest’anno.

Oltre ai Mi 8, alla beta test si aggiungerà pure lo Xiaomi Mi Max 3.

L’azienda cinese ha anche affermato quale sia la sua politica generale degli aggiornamenti per i suoi dispositivi più vecchi: gli smartphone che hanno già ottenuto due aggiornamenti principali del sistema operativo non verranno mai aggiornato ad Android Pie 9.0.

Anche i Tablet troppo “vecchi” saranno esclusi dal giro dell’aggiornamento Pie 9.0.

Sfortunatamente l’azienda cinese non ha elencato i dispositivi che saranno esclusi al cento per cento da Android Pie 9.0, e se questa politica sarà valida anche per dispositivi di fascia più bassa ma più recenti.

Lascia la tua opinione