Youtube App: presto nuovi filtri per la ricerca dei video

Tommaso Lenci
31 Mag 2016

Molto presto Google potrebbe aumentare i criteri di scelta o ricerca video della famosa applicazione Youtube: ecco i recenti rumors.

Youtube App

Secondo alcuni membri del famoso forum XDA Developers presto Youtube App, l’applicazione dedicata per gli smartphone con sistema operativo mobile come Android o Apple iOS, riceverà un interessante aggiornamento a livello di filtri.

Alcuni sviluppatori del forum hanno infatti individuato dei nuovi codici sorgenti all’interno dell’applicazione; i codici servirebbero per la programmazione e quindi l’integrazione di nuovi filtri di ricerca all’interno dell’app, filtri che sono già comunque presenti nella versione Desktop e non su quella per smartphone.

Youtube App: nuovi parametri di ricerca in arrivo

Le stringhe di codice emerse  permetteranno all’utente di poter selezionare o ricercare i video secondo 3 nuovi parametri:

  1. Ricerca dei video secondo l’ordine della valutazione (string name = “by_rating_search”);
  2. Ricerca dei video secondo l’ordine della pertinenza o rilevanza (string name = “by_relevance_search”);
  3. Ricerca dei video secondo l’ordine del numero delle visualizzazioni (string name = “by_view_count_search”);

Con buona probabilità, secondo gli sviluppatori e menbri del forum XDA Developers, la nuova versione dell’applicazione Youtue sarà rilasciata in tempi relativamente brevi, ovviamente prima per sistema operativo Android e poi successivamente per iOS e altri OS Mobili come Windows Phone.

Google semplicemente punta a rendere l’esperienza d’uso dell’applicazione mobile uguale a quella della versione Desktop, considerato il fatto che la prima garantisce circa il 50% delle visualizzazioni e quindi è considerata importante almeno quanto quella per PC.

In futuro i dati cambieranno ulteriormente, e non ci si può che attendere un’ulteriore crescita delle visualizzazioni dall’applicazione mobile, che in tempi non particolarmente lunghi diventerà il sistema più rapido e utilizzato dagli utenti per vedere video su internet.

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione