Facebook lancia Safety check: niente piu’ notizie false

Jessica Bolognini
28 Dic 2016


Il colosso di Facebook sta cercando di salvaguardare la sua reputazione tanto che, dopo le incessanti notizie fasulle comparse in rete, ha deciso di arrivare a maniere forti introducendo il Safety Check: sistema in grado di individuare se la fonte di una notizia può essere considerata veritiera o meno.

Check safety

L’attivazione di questo algoritmo è avvenuta subito dopo l’esplosione di Bangkok avvenuta nel 2015. Proprio nella giornata di ieri però Facebook si è vista costretta a disattivare il Safety Check perché scattato su di una notizia considerata falsa (in teoria questo sistema permette di sapere come stanno le persone della zona colpita – da calamità naturali, attentanti o quant’altro – al fine di rassicurare amici e parenti).

Facebook Safety Check: come funziona

Solitamente il Safety Check si attiva prendendo notizie rese note da dipartimento di polizia e/o fonti ufficiali (ad esempio l’Ansa) e subito dopo parte il controllo oppure se un determinato numero di persone tratta di quell’emergenza.

Check safety

A far partire l’algoritmo è stata una notizia lanciata dalla BBC, la quale faceva riferimento ad una protesta di un manifestante che salito sul tetto del Palazzo del Governo si era “divertito” a lanciare dei petardi (forse per anticipare i festeggiamenti del nuovo anno?!). Quindi non si è trattato di un attacco terroristico né tanto meno di un allarme bomba.

Dopo questo episodio Facebook cercherà di modificare il suo algoritmo Safety Check così da renderlo più sicuro.

Fonte

Lascia la tua opinione