Samsung ONE UI Watch è il sistema operativo dei prossimi Galaxy Watch

Tommaso Lenci
28 Giu 2021

Samsung ha svelato ONE UI Watch l’interfaccia basata sul sistema operativo Wear OS destinato a tutti i prossimi smartwatch Galaxy Watch: le prime novità.

Samsung ONE UI Watch dettagli

Durante la conferenza online dedicata al MWC 2021 Samsung ha presentato al grande pubblico la propria interfaccia personalizzata dedicata a tutti gli smartwatch che usciranno quest’anno e nel prossimo futuro.

La nuova interfaccia si chiama ONE UI Watch e si baserà sul sistema operativo Wear OS di Google, quindi è stato abbandonato Tizen OS.

Samsung ONE UI Watch ufficiale: si basa su Wear OS e sarà disponibile solo sui Galaxy Watch di nuova generazione

Secondo Samsung ONE UI Watch “will provide a consistent experience and look with other Galaxy devices.”

I primi dispositivi con questa nuovo OS saranno i Galaxy Watch 4 che saranno presentati ufficialmente dall’azienda coreana a fine estate di quest’anno.

Anche se Samsung non ha svelato nulla lato tecnico/hardware degli smartwatch, ha rilasciato alcune informazioni sul software.

Grazie alla ONE UI Watch i prossimi Galaxy Watch supporteranno l’installazione automatica delle applicazioni.

In poche parole installando un’applicazione sullo smartphone, in automatico sullo smartwatch collegato a quest’ultimo sarà installata la relativa applicazione compatibile con Wear OS.

Questo semplificherà enormemente la vita degli utenti, garantendo un’esperienza d’uso migliore.

Samsung ha pure ottimizzato il menù delle impostazioni del nuovo software per smartwatch, dato che quest’ultimo assomiglierà molto al layout utilizzato dalla ONE UI sugli smartphone Galaxy per un esperienza d’uso più famigliare.

Inoltre la nuova piattaforma sincronizzerà automaticamente tutte le personalizzazioni apportate nell’app Orologio del telefono direttamente allo smartwatch, e sincronizzerà anche i contatti bloccati su tutti i dispositivi Galaxy collegati.

Tra le altre novità va sottolineato lo sviluppo di un Play Store dedicato alle applicazione compatibili con Wear OS, il supporto di quadranti sviluppati da terze parti.

Fonte: Via

Lascia la tua opinione