Samsung Galaxy S22 Ultra test resistenza e teardown: i video

Tommaso Lenci
16 Feb 2022

Il nuovo Samsung Galaxy S22 Ultra è stato sottoposto ad alcuni test di resistenza e disassemblato per conoscere come è composto e costruito al suo interno: i video.

Galaxy S22 Ultra test resistenza e disassemblaggio i video

Poco tempo fa vi avevamo mostrato i video sul modello S22 mentre veniva testato e dissassemblato, oggi tocca al suo fratello maggiore la variante Ultra.

Samsung Galaxy S22 Ultra test resistenza e come è fatto dentro: i video

Test resistenza: acqua, graffi, piegatura

Il primo video mostra il test di resistenza del S22 Ultra: resistenza all’acqua, ai graffi e alla piegatura:

Come potete vedere voi stessi dal video la certificazione IP68 è più che sufficiente per impedire all’acqua di entrare in appena un minuto di immersione.

Rispetto al modello S22, sembra che la protezione ai graffi del display S22 Ultra (sempre vetro Gorilla Glass Victus+) sia meno efficiente.

Infatti il vetro del display tende a graffiarsi già a partire da una puntina di livello 6 su 10, a differenza del S22 che resiste fino ad un livello 8 su 10.

La differenza di prestazioni potrebbe essere dovuta al fatto che i modelli S22 hanno un pannello piatto, mentre il modello Ultra ha un display curvo ai bordi.

La scocca posteriore è ben protetta grazie alla protezione Victus+ che protegge pure il modulo fotografico.

Il bordo della scocca, i tasti volume accensione e spegnimento, quello dello slot per la SIM sono tutti in alluminio quindi sono resistenti agli urti, anche se ovviamente più soggetti ai graffi per via della verniciatura.

Il test della piegatura viene sorpassato agilmente, non ci sono rotture e non rimangono distorsioni sulla scocca del telefono.

Addirittura nel test il Galaxy S22 Ultra viene schiacciato dalla ruota di una macchina: lo smartphone pur presentando alcune incrinature sulla protezione del display continua a funzionare.

I ragazzi di PBKreviews che hanno eseguito questo test di resistenza gli conferiscono un voto finale di 9.5 su 10.

Teardown: come è fatto dentro (disassemblaggio)

Se invece volete vedere come è fatto detto il Galaxy S22 Ultra, c’è il secondo video con il teardown:

Il video parte con l’operazione di apertura della placca posteriore dove c’è pure il modulo fotografico: bisogna riscaldare la colla che li unisce.

Si passa poi alle 15 viti inserite nella scocca del telefono, che mostrano successivamente la presenza del NFC e della bobina di ricarica wireless, i cavi della batteria e lo slot adibito alla S Pen.

Sganciando alcuni cavetti qua e la si libera la scheda madre che contiene il processore, i moduli di memoria eccetera.

Dalla scheda madre si po’ togliere il modulo fotografico, bello grosso, dove si notano i sensori principali dotati tutti di OIS (stabilizzazione ottica immagine).

Ci sono poi gli altoparlanti stereo e si può notare la batteria che è collegata alla scheda tramite adesivo, e non ci sono linguette per una facile estrazione.

Sotto l batteria è presente un dissipatore con tecnologia e camera di vapore, e una pellicola protettiva per il sensore delle impronte digitali ultrasonico.

Sembra che staccare il display dalla scocca non sia per niente facile, data la grande quantità di adesivo utilizzato.

Alla fine i ragazzi di PBKreviews conferiscono al Galaxy S22 Ultra un punteggio finale di riparabilità di 7.5 su 10.

Lascia la tua opinione