Samsung Galaxy Note 7, non tutti i dispositivi verranno richiamati

Silvia
13 Ott 2016

Dopo la tanta confusione creata dalla notizia sull’arresto della produzione della linea Samsung Galaxy Note 7 e l’avvio del programma di ritiro dal mercato del dispositivo, i dubbi aumentano sopratutto dopo alcune segnalazioni che testimoniano che l’azienda non ha intenzione di richiamare tutte le unità vendute.

Galaxy Note 7: non va utilizzato

 

Molto probabilmente chi possiede uno di questi dispositivi non avrà neanche la possibilità di richiedere un rimborso e dovrà convivere con la consapevolezza che il suo Galaxy Note 7 un giorno potrebbe anche esplodere….

Samsung Galaxy Note 7 alcuni non verranno richiamati


Infatti abbiamo visto un recente caso dove un dispositivo sostituito è ritenuto sicuro, è stato la causa di un atterraggio d’emergenza ed anche dopo il ritrovamento dei codici seriali, inserendoli nella pagina di assistenza Samsung, il sistema conferma che si tratta di un dispositivo privo del difetto di fabbrica che affligge alcune unità della linea Note 7

Alla luce di questi espedienti è preoccupante apprendere che cosa sta accedendo nelle ultime ore ad alcuni utenti “disubbidienti” che hanno deciso di mantenere acceso il loro Galaxy Note 7, nonostante la severa indicazione di Samsung di tenerlo spento. L’azienda infatti pare che stia inviando una serie di messaggi che tranquillizzanti che informano il cliente che il dispositivo che ha acquistato è ritenuto sicuro, grazie alla rilevazione del software interno.

La questione sta lasciando gli utenti ancora più perplessi anche per il fatto che dal mercato stanno ritirando tutti gli accessori e alcune applicazioni cessano il supporto, ne è un caso recente l’aggiornamento dell’applicazione per l’Oculus che esclude il dispositivo.

La scelta migliore è quella di rivolgersi al supporto clienti di Samsung telefonando al numero verde messo a disposizione per questo caso specifico con tutti i dati relativi al dispositivo alla mano, tutte le informazioni a riguardo sono descritte alla pagina che si trova cliccando qui.

Immagine source Androidauthority


Lascia la tua opinione