Samsung Galaxy S7 la recensione: i pro e contro, prezzo e conclusioni

Tommaso Lenci
13 Apr 2016

Una recensione su i pro e i contro del nuovo Samsung Galaxy S7, analizzato per trarre le conclusioni finali sulla bontà del prodotto; quanto costa? Il prezzo.

Galaxy S7: recensione e prezzo

A poco più di un mese dall’uscita sul mercato, vi proponiamo una recensione abbastanza rapida che vi permetterà di conoscere le principali caratteristiche e i difetti dell’attuale smartphone top di gamma di Samsung, il Galaxy S7, per trarre le conclusioni finali e poi sapere il prezzo di vendita.

Samsung Galaxy S7: i punti chiave e di forza del dispositivo

Punto forte evidente del dispositivo è l’aspetto esageratamente premium dei materiali e del design grazie ad una scocca in alluminio con bordi in metallo e una rivestitura sia anteriore che posteriore con vetro gorilla Glass 4.

E’ certificato IP67, quindi capace di resistere sott’acqua per un certo periodo di tempo e difficilmente polvere e sporco lo intaccheranno.

Il display da 5,1 pollici di diagonale con tecnologia Super Amoled e risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel (577 ppi) parla da solo grazie alla qualità generale di altissimo livello.

La versione italiana utilizza il chipset Exynos 8890 con architettura CPU Octa-core composta da un quad-core 2.6 GHz Mongoose + quad-core 1.6 GHz Cortex-A53, e dalla GPU Mali-T880 MP12.

Abbiamo 4GB di memoria ram DDR4 e 32/64GB di memoria interna con tecnologia UFS 2.0 espandibile con microSD.

Presente un ottima fotocamera posteriore da 12 megapixel, con apertura lenti F /1.7 , dimensioni pixel 1,4micron, autofocus con tecnologia diodi a rilevazione di fase ad ogni pixel del sensore, registrazione video in formato Ultra HD 4K, flash LED, stabilizzatore ottico dell’immagine.

La fotocamera anteriore è da 5 megapixel con apertura lenti F/1.9 capace di sfruttare la tecnologia HDR e registrare video in formato QHD.

Presente la cancellazione attiva del rumore audio tramite un microfono dedicato, c’è la connettività LTE 4G Cat 9, il Wi-Fi a/b /g /n /AC, GPS / GLONASS / Beidou, il chipset NFC, Bluetooth 4.2, ANT +, lo scanner per le impronte digitali.

La batteria interna è da 3000 mAh e supporta la ricarica rapida Quick Charge 2.0 e la ricarica senza fili Wireless.

Presente come sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia personalizzata Touchwiz e supporto al servizio di pagamento in mobilità Samsung Pay.

Samsung Galaxy S7: i punti deboli del dispositivo

Anche se il Galaxy S7 ha risolto alcune mancanze rispetto al precedente Galaxy S6, ci sono alcuni piccoli difetti da far notare:

  • Assenza di altoparlanti stereo;
  • Assenza della radio FM;
  • Non c’è più la porta ad infrarossi per comandare dispositivi compatibili da remoto (ad esempio le TV).
  • La batteria non è rimovibile;
  • La ricarica rapida supporta solo la tecnologia 2.0 e non la più recente 3.0;
  • Non è disponibile in Italia una versione Dual SIM.

Galaxy S7: le conclusioni

Il Samsung Galaxy S7 ha un design che riprende in parte quello già visto sul Galaxy Note 5 ma più rifinito; la scocca anteriore è quella più bella da guardare dove il vetro si curva leggermente agli angoli; la qualità costruttiva è superba.

La protezione all’acqua e alla sporcizia sono un valore aggiunto non da poco: non avrete timore di utilizzarlo al mare, quando piove o magari in piscina.

Il Display Super Amoled continua ad essere il pannello migliore in circolazione: la qualità dei colori è già ottimale con il settaggio pre-impostato ma tramite alcune impostazioni si può raggiungere quasi la perfezione; la visibilità sotto la luce diretta del sole è ottima, dato che la luminosità massima è stata ulteriormente migliorata rispetto al precedente Galaxy S6.

La nuova modalità Always On che vi permette di osservare le notifiche a display spento è una fuzione molto utile sul display Amoled: peccato che i consumi energetici siano maggiori del previsto (circa un 20-30% in meno d’autonomia con telefonino in stand-by).

L’autonomia generale della batteria è buona ma non eccezionale: con un uso medio-basso il Galaxy S7 può garantire circa 80 ore d’autonomia ovvero più o meno 3 giorni prima di dover essere ricaricato; nei test specifici garantisce circa 23 ore di conversazioni telefoniche, 9 ore e mezzo di navigazione sul web e quasi 15 ore di produzione video in alta definizione.

Le prestazioni generali del Chipset Exynos 8890, confermate anche dai Benchmark, sono tutte di altissimo livello, tra le migliori in assoluto nel primo trimestre 2016; l’interfaccia personalizzata TouchWiz basata su Android Marshmallow risulta sempre veloce e scattante, quasi al livello degli iPhone 6S con iOS 9.3.1.

La fotocamera posteriore con tecnologia Britecell da 12 megapixel ha un autofocus estremamente veloce grazie anche all’utilizzo della tecnologia dual pixel; le immagini sono dettagliate, il range dinamico e i colori sono di buona qualità: fa meglio del Galaxy S6.

La registrazione video del Galaxy S7 è piena di dettagli sopratutto nel formato Ultra HD 2160p, ma presenta alcuni problemi di fuoco continuo durante la registrazione di video in formato FHD 1980 a 60 fps: forse servirà qualche aggiustamento software con future patch.

La fotocamera anteriore da 5 megapixel ha una buona qualità generale, riproduce bene il tono della pelle nei selfie ma ha la tendenza a sbagliare le foto con troppa luce (il così detto clipping highlights); comunque per un top di gamma un sensore da 5 megapixel inizia ad essere un po’ stretto.

La qualità audio dell’altoparlante, sfortunatamente solo mono, è un po’ sotto la media ma però il suono si sente molto bene ed è alto; la qualità audio migliora decisamente con un amplificatore esterno, si sente molto bene in cuffia, mentre il volume generale è nella media.

A livello di software Galaxy S7 contiene molte applicazioni dedicate del mondo Samsung; alcune sono molto interessanti come S Planner e S Health, ma sfortunatamente l’azienda coreana ne preinstalla troppe al limite del bloatware (presenti pure molte applicazioni Microsoft): questo riduce drasticamente la memoria interna disponibile per l’utente, problema che si risolve con una microSD esterna.

Peccato per la mancanza della Radio FM e della porta infrarossi, oltre al fatto che la batteria non è rimovibile e quindi dovrete accontentarvi di quella da 3000 mAh.

Samsung Galaxy S7: prezzo di vendita

Il nuovo Galaxy S7 in Italia ha un prezzo di listino ufficiale a partire da 729 euro per la versione da 32GB di memoria interna, ma ormai è passato circa un mese dal suo debutto nel nostro mercato e si può facilmente trovare anche a meno di 600 euro se spulciate le offerte dei vari rivenditore Online più o meno famosi.

Generalmente comunque il prezzo di vendita rimane intorno ai 630-650 euro con garanzia Italia su rivenditori famosi come Amazon.it, Eprice, eccetera o acquistabile tramite le offerte degli operatori telefonici TIM, Wind e Vodafone

Fonte: Notizia

Lascia la tua opinione