Galaxy S7 Edge vs iPhone 6s Plus: prezzo e durata batteria

Tommaso Lenci
1 Apr 2016

Scontro al top tra due dei phablet più famosi sul mercato: chi tra Samsung Galaxy S7 Edge e iPhone 6s Plus ha l’autonomia migliore? E il prezzo?

Galaxy S7 Edge vs iPhone 6s Plus

Voi come scegliete il vostro smartphone prima dell’acquisto? Hardware, prezzo, design, qualità dei materiali? Uno dei fattori che sicuramente in questi ultimi anni condiziona l’acquisto di un dispositivo mobile da parte di un consumatore è la sua autonomia.

Tra l’iPhone 6s Plus e il Galaxy S7 Edge chi vincerà il confronto della durata della batteria? Ci troviamo di fronte a due prodotti con caratteristiche hardware e sistemi operativi diversi, ma che hanno in comune un display da 5,5 pollici anche se con risoluzione diversa.

In generale i fattori che determinano l’autonomia di un dispositivo sono il display (tecnologia, grandezza, risoluzione), il chipset utilizzato (architettura, potenza, ottimizzazioni energetiche), la potenza della batteria e infine le ottimizzazioni del sistema operativo nella gestione delle applicazioni in background.

Per questo è bene sapere che:

  • Apple iPhone 6S Plus utilizza un display LCD Retina da 5,5 pollici di diagonale con risoluzione 1920 x  1080 pixel (401 ppi), chipset Apple A9, batteria interna da 2750 mAh e sistema operativo iOS 9.x.
  • Samsung Galaxy S7  Edge utilizza un display Super Amoled da 5,5 pollici di diagonale con risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel e bordi curvi, chipset Snapdragon 820 o Exynos 8890 Octa-Core (quest’ultimo è il chipset utilizzato per i test perché è il modello Europeo), batteria interna non removibile da 3600 mAh, sistema operativo Android Marshmallow con interfaccia personalizzata TouchWiz.

Galaxy S7 Edge vs iPhone 6S Plus: i risultati dei test sull’autonomia della batteria

Il test sull’autonomia è basato su tre prove specifiche, effettuati dai ragazzi del sito GSMARENA, quali la durata delle conversazioni telefoniche, la navigazione sul web, la riproduzione di video in alta definizione, sull’autonomia in stand-by del dispositivo e che alla fine determinano l’autonomia in condizioni di utilizzo medio/normale e intenso.

Nel test sulla durata delle chiamate telefoniche il fattore che più incide sul risultato è sicuramente la potenza della batteria (il display rimane infatti spento, e il chipset lavora molto poco); il Galaxy S7 Edge può permettervi di chiacchierare per circa 24 ore e 29 minuti consecutivamente, mentre l’iPhone 6S Plus si ferma a 15 ore e 51 minuti: la differenza di circa 9 ore sta tutta negli oltre 800 mAh di potenza in più della batteria di S7 Edge.

Nel test della navigazione sul web (effettuato tramite browser mobile stock utilizzando solo la connettività Wifi e impostando la luminosità al 50%) i risultati sono abbastanza simili, anche se ancora a favore di S7 Edge: quest’ultimo infatti permette di stare su internet per circa 13 ore e 32 minuti, mentre il phablet dell’azienda di Cupertino si ferma a 11 ore e 51 minuti.

La maggiore potenza della batteria di Galaxy S7 Edge viene mitigata dal fatto che il display Super Amoled ha una risoluzione maggiore e il consumo della riproduzione di immagini bianche fisse (e nelle pagine web sono molto usate) è superiore rispetto a quella degli schermi LCD sui cui si basa la tecnologia Retina.

Se vi piace utilizzare il vostro phablet come centro multimediale, la riproduzione di video in alta definizione (con luminosità settata al 50%) sembra essere un punto veramente forte del Samsung Galaxy S7 Edge che infatti vi permette di vedere filmati consecutivamente per 20 ore e 8 minuti, ben al disopra del risultato dell’iPhone 6S Plus che non supera  le 14 ore di riproduzione.

In questo caso anche se S7 Edge ha una batteria più potente, sembra che il chipset e il display del dispositivo coreano offrano un ottimizzazione migliore rispetto a quella del phablet dell’azienda di Cupertino.

Considerati i valori dei due dispositivi in stand-by, un utente con utilizzo basso può arrivare a fare circa 4 giorni senza dover ricaricare il telefonino con il Galaxy S7 Edge, mentre l’iPhone 6S Plus non dovrebbe superare i tre giorni e mezzo.

L’utente con utilizzo normale/medio dovrebbe arrivare a raggiungere quasi sicuramente i due giorni d’autonomia con l’S7 Edge, mentre l’6S Plus si dovrà ricaricare dopo poco più di un giorno e mezzo, magari qualche ora prima di cena del secondo giorno d’utilizzo.

Per chi invece fa del telefono un utilizzo piuttosto intenso sia il Galaxy S7 Edge che l’iPhone 6S Plus coprono tranquillamente la giornata, anche se il dispositivo di Samsung vi garantisce qualche ora in più anche per il giorno dopo (8-9 ore) mentre il phablet di Apple giocoforza dovrà essere ricaricato perché non adatto a superare neanche la mattinata del giorno successivo.

Inoltre S7 Edge ha il vantaggio di superare di netto l’6S Plus in due test specifici: se vi piace guardare molto i video, o effettuate molte chiamate telefoniche il primo offre autonomie ben più elevate.

In conclusione possiamo dire che ormai tra i prodotti Apple e Samsung top di gamma non ci sono più grosse differenze d’ottimizzazione software e hardware: la differenza ormai la fanno le batterie, e come sappiamo sui modelli dell’azienda coreana quest’ultime sono molto più potenti rispetto a quelle dell’azienda di Cupertino: Galaxy S7 Edge in generale quindi ottiene risultati migliori in tutti i campi.



Galaxy S7 Edge e iPhone 6S Plus: i prezzi ufficiali di listino in Italia

Samsung Galaxy S7 Edge ha un prezzo di listino base in Italia a partire da 779 euro (modello da 32GB), mentre l’iPhone 6S Plus da 16Gb ha un prezzo di listino (Apple Store) di 889 euro; sulla carta si possono trovare entrambi di meno cercando qualche offerta online, ma per adesso sembra proprio che il modello S7 Edge offra il miglior rapporto qualità prezzo.

2 Commenti

  1. olti

    Le prime 3 settimane il mio S7 edge durava molto, tutto il giorno con un uso intense. Poi, da un giorno all’altro la performance si è peggiorata di brutto, quasi all’50% in meno.
    Qualcuno ha un idea del perchè ? Grazie !

    • Tommaso Lenci

      Ciao Olti, hai per caso installato qualche nuova applicazione? Controlla nel menù consumo batteria se c’è qualche app che nello specifico consuma tanto!
      Altrimenti dato che è in garanzia, se la batteria continua a durarti sempre di meno pur avendo le stesse applicazioni fin dall’inizio portalo indietro al negozio o spediscilo al rivenditore

Lascia la tua opinione